Covid ultime 24h
casi +26.831
deceduti +217
tamponi +201.452
terapie intensive +115

Cina, maestra avvelena 25 bambini per vendetta: condannata a morte

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 29 Set. 2020 alle 10:31 Aggiornato il 29 Set. 2020 alle 10:33
803
Immagine di copertina

Una maestra avvelena 25 bambini dell’asilo con il nitrato di sodio per vendetta, e un piccolo muore. E’ questo il terribile episodio avvenuto in Cina e per il quale la maestra di una scuola materna è stata condannata a morte, come riferisce la Bbc: Wang Yun era stata arrestata lo scorso anno dopo che i bambini di un asilo nella città di Jiaozuo, nella Cina centro-orientale, erano stati portati d’urgenza in ospedale dopo aver mangiato il loro porridge.

Oggi la corte ha spiegato che la donna ha messo il nitrato di sodio nella colazione dei bambini seguiti da una sua collega per vendetta dopo un litigio. Una sostanza spesso usata come additivo alimentare per la stagionatura della carne, ma che può essere tossica in quantità elevate.

Non era la prima volta che la signora Wang aveva avvelenato delle persone, ha aggiunto la corte, facendo riferimento a un precedente incidente in cui aveva acquistato del nitrato online e avvelenato suo marito che aveva subito ferite lievi. La sua condotta è stata definita “spregevole e crudele”. L’episodio, avvenuto il 27 marzo dello scorso anno, aveva scioccato la Cina e la notizia aveva fatto il giro del mondo.

Leggi anche: Roma, maestra d’asilo si butta dalla finestra: era convinta di aver contratto il Covid

803
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.