Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:55
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

A Londra sono comparse delle spille per socializzare in metro, ma nessuno le usa

Immagine di copertina

In diverse stazioni sono state distribuite spillette per chi sia disponibile a chiacchierare coi suoi vicini, ma i londinesi la vedono come una minaccia

Chi ieri mattina abbia solcato le porte della celeberrima metropolitana
di Londra, anche nota come The Tube,
ha probabilmente avuto occasione di imbattersi in qualcosa di insolito: alcune
persone distribuivano infatti a chi le volesse delle misteriose spille con
su scritto “Tube chat?”, ovvero “Una
chiacchierata in metro?”.

L’iniziativa, che la società che gestisce la metro ha
dichiarato non ufficiale e di cui ancora si ignorano gli autori, ha lo scopo di
invogliare i viaggiatori che vogliano indossare gli accessori in questione a
rendersi disponibili per conversare amichevolmente con i loro compagni di
vagone senza chiudersi a riccio sul proprio smartphone o su un libro.

La spilletta viene infatti distribuita insieme a un
cartoncino con su scritto un breve testo: “Fatti una chiacchierata con i tuoi
compagni di viaggio. Indossa questa spilletta per far sapere agli altri che sei
disponibile. Una chiacchierata quotidiana ti farà bene. Incomincia ad usarla da
oggi!”.

L’iniziativa, sulla carta apprezzabile, ha però suscitato
reazioni non propriamente entusiaste sui social network, scatenando una serie
di proteste che tirando in ballo il noto disinteresse dei britannici a
comunicare con gli sconosciuti, hanno rivendicato il diritto dei viaggiatori a
non essere disturbati.

Questi di seguito alcuni esempi della tipica ironia
britannica espressa su Twitter sull’iniziativa:

(“Il giorno in cui vorrò parlare con qualcuno in metro sarà il giorno in cui dovrò avvisare qualcuno che il suo cappello sta andando a fuoco”)

(“Chiacchierata in metro?”)

(“Ho appena visto le spillette per chiacchierare in metro. Puoi portare un cavallo al fiume, ma per Dio, non puoi convincere un londinese ad avere interazioni sociali in metro”)

(“Capisci che sei diventato un vero londinese quando vedi le spillette per chiacchierare e la cosa ti rende molto teso”)

Ti potrebbe interessare
Esteri / Si è suicidato uno dei poliziotti che difesero Capitol Hill dall’assalto: è il quarto in 7 mesi
Esteri / Atene assediata dagli incendi: migliaia di abitanti e turisti costretti alla fuga
Esteri / Cadaveri per le strade, negozi in fiamme e raid aerei: migliaia di civili fuggono dai talebani nel sud dell’Afghanistan
Ti potrebbe interessare
Esteri / Si è suicidato uno dei poliziotti che difesero Capitol Hill dall’assalto: è il quarto in 7 mesi
Esteri / Atene assediata dagli incendi: migliaia di abitanti e turisti costretti alla fuga
Esteri / Cadaveri per le strade, negozi in fiamme e raid aerei: migliaia di civili fuggono dai talebani nel sud dell’Afghanistan
Esteri / Ucraina, uomo si barrica nella sede del governo e minaccia di far esplodere una bomba: arrestato
Esteri / "Quella maledetta esplosione ha ucciso nostra figlia e distrutto la nostra casa"
Esteri / L’Ungheria evoca l’uscita dall’Ue: “Possibile nel 2030, quando dovremo dare più di quanto riceviamo”
Esteri / A Wuhan torna l’incubo lockdown: isolato un quartiere e chiuse le scuole
Esteri / Bielorussia, ritrovato morto impiccato il dissidente anti Lukashenko scomparso a Kiev
Esteri / I sospetti dei media Usa e inglesi sulla vittoria di Jacobs: “La storia è piena di vincitori dopati”
Esteri / Regno Unito, in autunno terza dose di vaccino per tutti: la decisione di Boris Johnson