Covid ultime 24h
casi +31.758
deceduti +297
tamponi +215.886
terapie intensive +97

La classifica dei 26 miliardari più ricchi sul pianeta nel 2018

I dati sono stati raccolti da Oxfam

Di Rossella Melchionna
Pubblicato il 22 Gen. 2019 alle 13:39 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 00:27
0
Immagine di copertina
Carlos Slim Helú, Jeff Bezos e Mark Zuckerberg

Sono ventisei le persone che, nel 2018, erano ricche quanto la metà più povera della Terra. Lo ha riferito Oxfam – la confederazione che rappresenta le organizzazioni non profit dedite alla lotta contro la povertà mondiale – nell’ultimo rapporto pubblicato nel gennaio 2019. Un dato da non sottovalutare e che segnala ancora forti discrepanze tra le varie aree del pianeta. Di più: evidenza l’aumento del gap tra ricchi e poveri.

I miliardari, in tutto, sono 1.900. Nel giro di un anno il loro patrimonio è cresciuto del 12 per cento. Contrariamente a quanto è successo a 3,4 miliardi di persone che conducono quasi una vita di stenti: ogni giorno hanno a disposizione massimo 5,5 dollari.

Le cifre (citate sopra) attestano una situazione simile anche in Italia. Secondo Oxfam, nel 2018, il 20 per cento delle persone più facoltose aveva nelle proprie mani il 72 per cento della ricchezza nazionale.

La classifica dei miliardari più facoltosi nel 2018

Grazie all’impero di Amazon, colosso nel commercio online, Jeff Bezos conquista il primo posto della Top 26: nel suo patrimonio 112 miliardi di dollari. Subito dopo un altro big statunitense, Bill Gates. Sua è Microsoft, l’azienda di informatica più conosciuta al mondo. I miliardi accumulati? 90. Sul podio sale anche Warren Buffett, imprenditore ed economista soprannominato “L’oracolo di Omaha”, che con la sua Berkshire Hathaway – holding che racchiude servizi finanziari, industrie tessili e alimentari, e persino media – ha racimolato ben 84 miliardi.

In quarta posizione è presente, con 72 miliardi, Bernard Arnault, imprenditore francese a capo della LVMH, multinazionale che gestisce Bulgari, Givenchy, Sephora e Moët & Chandon. Nella classifica non poteva di certo mancare Mark Zuckerberg, il fondatore di Facebook, con 71 miliardi. 70, invece, sono quelli di Amancio Ortega, il creatore del marchio Zara e dell’intera catena di negozi di abbigliamento.

Al settimo posto si piazza Carlos Slim Helú, imprenditore messicano nel campo delle telecomunicazioni e delle attività bancarie. Sua è l’America Movil e nel patrimonio può contare su 67,1 miliardi di dollari. Con la loro Koch Industries – che si occupa di produzione di energia e raffinazione del petrolio – e i 60 miliardi ciascuno, Charles e David Koch sono tra i più ricchi sul pianeta. A seguirli Larry Ellison (58,5 miliardi), capo di Oracle, società multinazionale del settore informatico. 50 i miliardi di Michael Bloomberg, l’azienda che opera nell’ambito dei media.

Gli altri in lista sono:

  • Larry Page e Sergey Brin (Google) con 48,8 e 47,5 miliardi;
  • Jim e Samuel Robson Walton (Walmart) con 46,4 e 46,2 miliardi;
  • Alice Walton (Walmart) con 46 miliardi;
  • Ma Huateng (Tencent Holdings) con 45,3 miliardi;
  • Françoise Bettencourt Meyers (L’Oréal) con 42,2 miliardi;
  • Mukesh Ambani (Reliance Industries) con 40,1 miliardi;
  • Jack Ma (Alibaba) con 39 miliardi;
  • Sheldon Adelson (Las Vegas Sands) con 38,5 miliardi;
  • Steve Ballmer (Microsoft) con 38,4 miliardi;
  • Li Ka-Shing (CK Hutchison Holdings) con 34,9 miliardi;
  • Hui Ka Yan (Evergrande Group) con 30,3 miliardi;
  • Lee Sjau Kee (Henderson Land) con 30,3 miliardi;
  • Wang Janlin (Dalian Wanda Group) con 30 miliardi.

LEGGI ANCHE: Oxfam, aumenta la diseguaglianza tra ricchi e poveri: “La colpa è delle politiche fiscali sbagliate”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.