Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 10:55
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

L’inviato della Bbc in Corea del Nord Rupert Wingfield-Hayes è stato espulso dal paese

Immagine di copertina

Le autorità nordcoreane sarebbero rimaste irritate dai reportage sulla vita nella capitale Pyongyang molto critici del sistema

L’inviato della Bbc in Corea del Nord e il suo team sono stati espulsi dal paese dopo essere stati fermati e interrogati per otto ore dalle autorità a causa dei loro reportage.

Il giornalista televisivo Rupert Wingfield-Hayes, il suo produttore e il cameraman sono stati bloccati dalle autorità all’aeroporto di Pyogngyang venerdì 6 maggio mentre si stavano imbarcando su un aereo diretto a Pechino.

I tre erano gli inviati dell’emittente televisiva inglese per seguire il Congresso del partito dei lavoratori. Le autorità nordcoreane sarebbero rimaste irritate dai loro reportage sulla vita nella capitale Pyongyang.

In una conferenza stampa lunedì 9 maggio un portavoce del regime di Kim Jong-un ha dichiarato che i reportage di Wingfield-Hayes “erano molto critici nei confronti del sistema”.

“Siamo molto amareggiati che il nostro giornalista e il suo team, invitati in Corea del Nord per seguire il Congresso del partito dei lavoratori siano stati espulsi dal paese perché il governo è rimasto offeso dal materiale girato”, ha commentato la Bbc in una nota.

Il Congresso del partito comunista dei lavoratori è il primo in quasi quaranta anni: l’ultimo si tenne nel 1980. Kim Jong-un con il congresso ha intenzione di consolidare la sua posizione di leader incontrastato, dettare la linea politica di prossimi anni e continuare a sfidare la comunità internazionale.

Secondo gli osservatori internazionali, Kim confermerà la strategia del padre sul doppio binario dello sviluppo economico e dei programmi nucleari e balistici. Al termine del Congresso sarà eletto il nuovo comitato centrale, il Politburo, l’organo decisionale centrale del partito, dopo le purghe degli ultimi mesi.

Ti potrebbe interessare
Esteri / L’Iran annuncia la ripresa dei negoziati sul nucleare a Vienna: “Ripartiranno a novembre”
Esteri / La Corte Ue condanna la Polonia: multa di 1 milione di euro al giorno
Esteri / Afghanistan: 8 fratellini orfani morti di fame. L’allarme di Save The Children: “Paese sull’orlo della carestia”
Ti potrebbe interessare
Esteri / L’Iran annuncia la ripresa dei negoziati sul nucleare a Vienna: “Ripartiranno a novembre”
Esteri / La Corte Ue condanna la Polonia: multa di 1 milione di euro al giorno
Esteri / Afghanistan: 8 fratellini orfani morti di fame. L’allarme di Save The Children: “Paese sull’orlo della carestia”
Esteri / I Maneskin alla conquista degli Usa: apriranno il concerto dei Rolling Stones a Las Vegas
Esteri / Allarme in Europa: rubate le chiavi per generare Green pass. Nel dark web quello “funzionante” di Hitler
Esteri / Scandalo Facebook, Zuckerberg a un passo delle dimissioni
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass