Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 09:19
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Libia, violato il cessate il fuoco: nella notte scontri e razzi contro l’aeroporto di Tripoli

Immagine di copertina
Credit: AFP

Il 4 settembre l'Onu era riuscito a raggiungere una tregua tra le milizie operanti nella capitale libica e le forze a sostengo del governo di Serraj, l'unico riconosciuto internazionalmente

Nella notte tra l’11 e il 12 settembre 2018 è stato violato l’accordo di cessate il fuoco raggiunto tra le milizie operanti nella capitale libica Tripoli e le forze a sostengo del governo di Serraj, l’unico riconosciuto internazionalmente (Cosa sta succedendo in Libia).

Secondo quanto riportato da una fonte citata dal portale al-Wasat, nella notte si sono registrati degli scontri nella zona di al-Kremiah, a Tripoli, in cui si trovano i depositi petroliferi. Non ci sono stati morti né feriti.

Il teatro degli ultimi scontri si trova vicino all’aeroporto e le autorità hanno fatto sapere che la rete elettrica della capitale rischia il collasso.
Sempre nella notte tra l’11 e il 12 settembre, alcuni razzi sono caduti nel perimetro dell’aeroporto internazionale di Mitiga, l’unico ancora funzionante a Tripoli. I voli sono stati dirottati su Misurata, 200 chilometri a est della capitale libica, secondo quanto riferito dall’emittente al-Ahrar TV.

La notizia è stata confermata dal portavoce della compagnia elettrica della capitale GECOL, Mohamed al-Takouri, con un post sulla sua pagina Facebook.

Il portavoce ha anche spiegato che negli ultimi due giorni l’azienda aveva iniziato i lavori per riparare i danni causati dai combattimenti nello scalo, ma adesso “declina ogni responsabilità in caso di nuovi danneggiamenti e guasti alla rete”, che rischia inoltre il collasso dato che i tecnici non sono in grado di ripristinare le infrastrutture danneggiate.

L’aeroporto di Mitiga è stato chiuso dal 31 agosto al 6 settembre a causa degli scontri avvenuti tra gruppi armati rivali a sud della capitale.

A fine agosto, almeno tre missili erano stati sparati contro lo scalo della capitale, costringendo le autorità a predisporne la chiusura e a deviare i voli su Misurata.

L’aeroporto Mitiga era stato in seguito riaperto il 7 settembre, dopo che il 4 settembre si era giunti alla firma di un accordo di cessate il fuoco a Tripoli mediato dalle Nazioni Unite.

Gli scontri nella capitale, andati avanti per 9 giorni, hanno provocato la morte di almeno 70 persone. In centinaia sono invece rimasti feriti e si contano più di 1.825 famiglie sfollate.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Vertice tra Biden e Draghi al G7: "Europeismo e atlantismo nostri pilastri
Esteri / Sorelline rapite dal padre: ritrovato in fondo al mare il corpo di Olivia. Si cerca l'altra bambina
Esteri / Cameraman corre più veloce di tutti gli atleti e vince i 100 metri: il video è virale
Ti potrebbe interessare
Esteri / Vertice tra Biden e Draghi al G7: "Europeismo e atlantismo nostri pilastri
Esteri / Sorelline rapite dal padre: ritrovato in fondo al mare il corpo di Olivia. Si cerca l'altra bambina
Esteri / Cameraman corre più veloce di tutti gli atleti e vince i 100 metri: il video è virale
Esteri / La balena inghiottisce il pescatore: l’uomo si salva per un colpo di tosse
Esteri / La morte di George Floyd e la pandemia da Covid-19: le storie che hanno vinto i premi Pulitzer del 2021
Esteri / L’Iran espelle una suora italiana
Esteri / Tensione fra Italia ed Emirati Arabi: a rischio la base strategica in Medio Oriente
Esteri / Perù: procuratore chiede l’arresto di Keiko Fujimori, candidata della destra alle recenti elezioni
Esteri / Putin protesta, l'Uefa ordina all'Ucraina di cambiare la maglia "politica"
Esteri / Usa, una canna di marijuana gratis a chi si fa il vaccino anti-Covid