Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 10:55
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

In Liberia non c’è più l’ebola

Immagine di copertina

Nel Paese non è stato registrato alcun caso di contagio da marzo 2015 e per questo l'organizzazione mondiale della sanità ha dichiarato ufficialmente la fine dell'ebola

L’ultimo morto per causa d’ebola in Liberia, è stato sepolto il 28 marzo 2015. Oggi, a distanza di 42 giorni (ovvero due volte il periodo massimo di incubazione), l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha annunciato la fine dell’epidemia dell’ebola in questo Paese.

Con i suoi oltre 4.716 morti per ebola, la Liberia è il Paese ad aver riportato il più alto numero di vittime di quest’epidemia, che ancora affligge le popolazioni delle vicine Guinea e Sierra Leone. In totale ci sono stati oltre 11mila morti in tutta la regione contagiata.

Durante il picco della diffusione del virus in Liberia, lo scorso agosto e settembre, si registravano tra i 300 e i 400 casi a settimana con cancelli sbarrati nei centri di trattamento sovraffollati, pazienti che morivano sui pavimenti degli ospedali e corpi lasciati per strada per giorni.

Adesso l’intera nazione può tirare un sospiro di sollievo.

“Sono felice che i liberiani possono di nuovo stringersi la mano,” ha raccontato lo studente Ivor S. Moore a France 24.

“Sapete, fa parte della nostra cultura. Ci piace abbracciare la gente, ci piace stringere le mani. Ci piace mangiare dallo stesso piatto con i nostri amici e la nostra famiglia”.

L’Oms ricorda che finché l’intera zona non sarà libera dal virus, bisogna comunque fare molta attenzione, ma intanto in Liberia sono già cominciati i festeggiamenti.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Elon Musk: “Entro sei mesi il chip di Neuralink nel cervello di un essere umano”
Esteri / Minacce di morte a Megan Markle: cosa è successo alla moglie di Harry
Esteri / Genitori No vax bloccano l’operazione che può salvare la vita del figlio: “Non vogliamo sangue di vaccinati”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Elon Musk: “Entro sei mesi il chip di Neuralink nel cervello di un essere umano”
Esteri / Minacce di morte a Megan Markle: cosa è successo alla moglie di Harry
Esteri / Genitori No vax bloccano l’operazione che può salvare la vita del figlio: “Non vogliamo sangue di vaccinati”
Esteri / Il leader ceceno Kadyrov risponde al Papa: “Vergognoso, è rimasto vittima della propaganda”
Esteri / Monaci positivi al test antidroga: chiuso un tempio buddhista
Esteri / Chi era la 16enne iraniana uccisa perché indossava un cappello da baseball al posto del velo
Esteri / Singapore, abrogata la legge che puniva sesso gay: risaliva all’epoca coloniale
Esteri / Per 11 giorni aggrappati al timone di una petroliera: tre migranti sopravvivono alla traversata dalla Nigeria alle Canarie
Esteri / L’allarme di Kiev: “Navi russe con 84 missili nel Mar Nero e nel Mediterraneo”
Esteri / Qatar, un alto dirigente ammette che i lavoratori morti per preparare i Mondiali sono stati “tra i 400 e i 500”