Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 23:13
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Libano, precipita drone israeliano. Hezbollah rivendica l’attacco

Immagine di copertina

Un drone israeliano è precipitato nel sud del Libano nella mattinata di oggi, giovedì 31 ottobre. Sui social network circolano filmati girati nella zona che mostrano una colonna di fumo levarsi da un fianco di una montagna nei pressi di un’abitazione di pietra in una zona rurale e poco abitata. Non si hanno al momento altre notizie.

Gli Hezbollah libanesi hanno rivendicato successivamente l’azione contro il drone israeliano nel sud del Paese. “La resistenza islamica ha affrontato un drone nemico nei cieli del sud con armi appropriate e lo ha costretto a lasciare la zona”, recita il laconico comunicato di Hezbollah riferito dalla tv al Manar dello stesso movimento filo-iraniano.

La notizia arriva mentre in Libano continuano gli scontri tra l’esercito e i manifestanti che protestano contro il governo. Le dimissioni del premier Saad Hariri, annunciate lo scorso 29 ottobre,non hanno placato le tensioni nel paese.

Nella notte tra il 30 e il 31 ottobre, nella regione settentrionale di Akkar, si sono registrati spari di arma da fuoco da parte delle forze armate per disperdere la folla. L’esercito libanese non ha rilasciato nessun comunicato a riguardo. L’agenzia governativa Nna riferisce della riapertura delle principali strade nella zona di Tripoli e Akkar, inclusa l’area tra Abde e Bebnine.

Leggi anche:

Proteste in Libano: i manifestanti formano una catena umana di 170 km

Ti potrebbe interessare
Esteri / Facebook conferma il bando di Trump. Il tycoon sfida il social e lancia la sua piattaforma: “La pagheranno”
Esteri / Basta camerieri, ok a scienziati e ingegneri: al via la stretta sull’immigrazione del Regno Unito
Esteri / Affari e petrolio: Total finanzia da anni la giunta militare in Myanmar
Ti potrebbe interessare
Esteri / Facebook conferma il bando di Trump. Il tycoon sfida il social e lancia la sua piattaforma: “La pagheranno”
Esteri / Basta camerieri, ok a scienziati e ingegneri: al via la stretta sull’immigrazione del Regno Unito
Esteri / Affari e petrolio: Total finanzia da anni la giunta militare in Myanmar
Esteri / Insetti da mangiare: l'Ue autorizza il consumo alimentare delle tarme della farina
Esteri / Israele, Netanyahu non forma il governo: scaduto il mandato
Cronaca / Sul sito della Commissione Ue manca il Recovery Plan dell’Italia
Esteri / Elezioni a Madrid: vincono i popolari, vola l'estrema destra di Vox
Esteri / Un razzo cinese sta rientrando in modo incontrollato sulla Terra: si teme pioggia di detriti
Esteri / Farmaco causa ipersessualità e ludopatia: Pfizer condannata a mezzo milione di risarcimento
Esteri / “Il bacio del principe a Biancaneve non è consensuale”: scoppia il caso per una giostra di Disneyland