Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 16:54
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Il leader dell’Isis al-Baghdadi avrebbe lasciato Mosul

Immagine di copertina

Il califfo del sedicente Stato islamico avrebbe trovato rifugio nel deserto affidando la gestione dei combattimenti sul campo ai suoi comandanti

Il leader del sedicente Stato islamico, Abu Bakr al-Baghdadi, avrebbe lasciato la gestione dei combattimenti sul campo a Mosul, in Iraq, ai suoi comandanti. A riferirlo sono gli ufficiali statunitensi e iracheni secondo i quali al-Baghdadi avrebbe trovato rifugio nel deserto.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come.

Non è possibile stabilire con certezza dove si trovi in realtà il “califfo”, ma le fonti dell’intelligence americana e irachena hanno registrato un’assenza di comunicazione da parte del gruppo dirigenziale dell’Isis. La progressiva perdita di controllo sul territorio di Mosul fa quindi pensare che abbia lasciato la città più popolosa che l’Isis sia mai riuscito a conquistare.

È difficile seguire le tracce di al-Baghdadi, che non usa mezzi di comunicazione e si sposta molte volte nel corso della giornata. Dalle indagini condotte, pare che il leader dell’Isis preferisca nascondersi tra i civili, in ambiente familiare, piuttosto che rimanere tra i combattenti. 

L’ultimo messaggio registrato di al-Baghdadi risale a novembre 2016 quando è cominciata la battaglia a Mosul. Il califfo aveva invitato i suoi seguaci a combattere gli infedeli e far scorrere il loro sangue in fiumi.

Più della metà dei seimila jihadisti lasciati a difendere la città sono stati uccisi, secondo quanto riporta Hisham al-Hashimi. I capi militari statunitensi sono ottimisti e ritengono che la riconquista completa di Mosul sia vicina.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Gelati e software spia: il boicottaggio di Ben & Jerry’s e il caso Pegasus rivelano l’ambiguità di Israele sui territori occupati
Esteri / In Indonesia oltre 100 bambini a settimana muoiono di Covid
Esteri / Tunisia, il presidente Saied assume i pieni poteri: licenzia il premier e sospende il Parlamento
Ti potrebbe interessare
Esteri / Gelati e software spia: il boicottaggio di Ben & Jerry’s e il caso Pegasus rivelano l’ambiguità di Israele sui territori occupati
Esteri / In Indonesia oltre 100 bambini a settimana muoiono di Covid
Esteri / Tunisia, il presidente Saied assume i pieni poteri: licenzia il premier e sospende il Parlamento
Esteri / Pizza per l’Italia e Chernobyl per l’Ucraina: la gaffe della tv sudcoreana alle Olimpiadi di Tokyo
Esteri / “Una storia horror? Vacanza-studio in Italia”, il tweet di Amanda Knox scatena le polemiche
Esteri / Il Papa: “Ogni giorno 7mila bambini muoiono di fame, è uno scandalo”
Esteri / Il Pride a Budapest: 10mila in piazza contro la legge anti-Lgbt di Orban
Esteri / Alaska, uomo combatte con un orso per una settimana: trovato per caso, è salvo
Esteri / L’appello di Lula a Draghi: “Il vaccino è per tutti, non solo di chi lo può comprare”
Esteri / India, 4.300 morti in due mesi per i contagi da fungo nero: “Un’epidemia nella pandemia”