Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:37
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

La vittoria dei Navajo

Immagine di copertina

Dopo un contenzioso di oltre 50 anni, una tribù d'indiani d'America ha ottenuto 554 milioni di dollari di risarcimento dagli Usa

Gli Stati Uniti dovranno risarcire una tribù d’indiani d’America per una somma totale di 554 milioni di dollari.

Secondo la Bbc, è il maggior risarcimento mai concesso dal governo americano a una singola tribù.

I Navajo, la comunità di indiani d’America più popolosa degli Stati Uniti con 300mila membri che vivono tra Arizona, New Mexico e Utah, avevano un contenzioso da oltre 50 anni con il governo federale statunitense.

La disputa riguardava la mala gestione di quasi 6 milioni di ettari di terreno appartenente ai Navajo che il governo Usa aveva preso in concessione per lo sfruttamento delle risorse minerarie, l’estrazione di carbone e petrolio, la vendita di legname e l’affitto di immobili e altre attività, secondo un sistema che risale al diciannovesimo secolo.

“Questa risoluzione storica pone fine a una disputa lunghissima e pesante”, spiega il dimissionario procuratore generale americano Eric Holder. “Dimostra il fermo impegno del dipartimento di Giustizia nel voler rafforzare la nostra collaborazione con le realtà tribali”.

“Abbiamo lavorato molto per raggiungere questa risoluzione e dopo un lungo processo sono soddisfatto del giusto ricompenso”, ha detto Ben Shelly, il presidente della Navajo nation, il territorio semi-autonomo che appartiene ai Navajo.

L’amministrazione Obama ha dichiarato di volere risolvere tutti i contenziosi con gli indiani d’America in corso da tempo, chiudendo una delle pagine più controverse della storia del Paese.

Di recente, per esempio, ha riconosciuto un risarcimento di 2,61 miliardi di dollari con 80 tribù sempre per questioni legati alla mala gestione delle proprietà.

L’annuncio ufficiale del recente accordo con i Navajo avverrà oggi nel quartier generale della Nazione Navajo di Window Rock, in Arizona.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Ti potrebbe interessare
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Esteri / La disperata fuga in auto sulle strade del Donbass tra le bombe dei russi
Esteri / Guerra in Ucraina, Lavrov, il piano di pace italiano "non è serio". L'Italia revoca 4 onorificenze ai russi "per indegnità"
Esteri / Strage in Texas, chi è Salvador Ramos: il killer che ha sparato a scuola uccidendo 19 bambini
Esteri / Dopo 11 anni, una consulente di Shell si dimette e accusa l’azienda: “Ha causato danni estremi all’ambiente”
Esteri / Elon Musk sulla crisi demografica in Italia: “Se continua così non ci saranno più italiani”
Economia / Soros scrive a Draghi: “Tasse sul gas russo per punire Putin”
Esteri / Strage in Texas, la rabbia del coach Nba Steve Kerr che irrompe in conferenza stampa: “Non parlerò di basket”