Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:42
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

La prima chiesa subacquea al mondo

Immagine di copertina

Al largo del mar Nero verrà edificata una chiesa ortodossa subacquea dedicata a San Nicola, il patrono dei marinai

A Capo Fiolent, nel Mar Nero, è partito l’ambizioso progetto per la costruzione della prima chiesa subacquea al mondo, che sarà dedicata a San Nicola, il santo patrono dei marinai. A circa 200 metri dalle coste della Crimea e 20 metri di profondità è stata posta la “prima pietra”: una grande croce stilizzata che ricorda un’àncora. Quest’innovativa costruzione è sponsorizzata dalla Chiesa ortodossa russa e da un club di motociclisti russi, i Night Wolves – un gruppo in stretto contatto con il presidente russo Vladimir Putin. 

Come racconta l’appassionato di immersioni e responsabile del progetto Archimandrite Tikhon, la chiesa verrà decorata con le icone tradizionali, simbolo del cristianesimo orientale. Si tratterà probabilmente di bassorilievi in acciaio o in pietra. I dettagli dell’opera devono ancora essere messi a punto dagli architetti e approvati, ma “la chiesa subacquea assomiglierà in tutto e per tutto a una vera chiesa”, assicura Archimandrite. Le tempeste invernali metteranno alla prova la resistenza della croce e soltanto quando le correnti marine si indeboliranno, durante la fine dell’estate, verranno aggiunti l’altare e un grande candelabro.

Questo ambizioso progetto è partito anche con la speranza di attrarre nuovi turisti sulla penisola, che è stata annessa a marzo 2015 alla Federazione russa senza però aver ricevuto un completo riconoscimento internazionale. I turisti potranno facilmente individuare la posizione esatta della chiesa grazie a una boa. 

La struttura sarà inoltre adibita a museo storico della Crimea con l’allestimento di un’esposizione di navi da guerra e munizioni impiegate in due grandi operazioni di difesa della penisola a metà dell’Ottocento e del Novecento. 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Australia, i laburisti vincono le elezioni
Cinema / Cannes, donna in topless sul red carpet per protesta contro gli stupri in Ucraina | VIDEO
Esteri / Chi sono i tre italiani rapiti in Mali: Rocco Langone, Maria Caivano e il figlio Giovanni
Ti potrebbe interessare
Esteri / Australia, i laburisti vincono le elezioni
Cinema / Cannes, donna in topless sul red carpet per protesta contro gli stupri in Ucraina | VIDEO
Esteri / Chi sono i tre italiani rapiti in Mali: Rocco Langone, Maria Caivano e il figlio Giovanni
Cultura / In Bielorussia il governo vieta il romanzo “1984” di George Orwell
Esteri / “Putin circondato dai medici, curato anche tra una riunione e l’altra”: le nuove voci sul suo stato di salute
Esteri / Sharm El Sheikh, bimba abruzzese di 13 mesi cade dal balcone e muore
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky: "Nessun negoziato senza scambio di soldati dell'Azovstal". La Russia vieta l'ingresso a Biden
Esteri / I video dell’esecuzione dei civili a Bucha: le nuove prove pubblicate dal New York Times
Economia / Il paradosso delle sanzioni: dall’invasione l’Italia ha quadruplicato le importazioni di petrolio russo
Esteri / Sfida sui ghiacci: la guerra dell’Artico tra Nato e Russia