La Nato ha fallito?

Il presidente dell'Afghanistan accusa la Nato: dieci anni non hanno portato la sicurezza

Di Giovanna Carnevale
Pubblicato il 8 Ott. 2013 alle 11:11 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 22:00
0
Immagine di copertina

“Sul fronte della sicurezza l’intero esercizio della Nato è stato quello di causare molta sofferenza, molte perdite di vite umane e nessun guadagno, perchè il Paese non è sicuro.” Queste le parole pronunciate dal presidente dell’Afghanistan Hamid Karzai durante un’intervista a Newsnight, un programma della BBC.

Hamid Karzai, a sei mesi dalle elezioni che decideranno il suo successore, accusa la Nato, presente in Afghanistan da dieci anni, di aver concentrato il suo operato sui villaggi del Paese piuttosto che sui rifugi dei talebani in Pakistan.

“Non sono felice di dire che c’è una sicurezza parziale. Non è ciò che stiamo cercando. Quello che vogliamo è la sicurezza assoluta e una chiara guerra al terrorismo”, ha proseguito il presidente afghano.

Prima delle elezioni, comunque, l’Afghanistan firmerà con gli Stati Uniti un accordo di sicurezza bilaterale, che garantirà la continuazione dei rapporti tra i due Paesi anche dopo il ritiro delle truppe Nato nel 2014.

Hamid Karzai si è detto non preoccupato per la firma dell’accordo, che “persegue gli interessi e le finalità dell’Afghanistan. Se non li soddisferà prenderemo naturalmente strade diverse.”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.