Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 11:21
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

La maglietta di Zara sembra una divisa da campo di concentramento

Immagine di copertina

La stella gialla a sei punte doveva ricordare uno sceriffo del Far West e invece richiama alla memoria l'Olocausto

Zara, il marchio di abbigliamento spagnolo, ha messo in vendita sul proprio sito una maglietta per bambini a righe che ricorda le divise degli ebrei deportati nei campi di concentramento nazisti durante la Seconda guerra mondiale.

Si chiama “striped ‘sheriff’ t-shirt”, una maglietta a righe stile sceriffo per bambini. Le righe sono orizzontali invece che verticali, ma la stella gialla a sei punte posizionata in alto a sinistra, molto simile a quella di David dello stesso colore che identificava i prigionieri ebrei nei campi, richiama alla memoria l’Olocausto.

L’intento degli stilisti di Zara era quello di fare una maglietta per bambini ispirata al Far West, ma la scritta “sceriffo” sulla stella è poco evidente e questo contribuisce all’ambiguità del prodotto.

Dopo diverse segnalazioni sui siti di informazione israeliani, e qualche protesta, la società spagnola ha rimosso dal suo catalogo online la maglietta. Prima era possibile acquistarla in Francia, Svezia, Albania e anche in Israele.

La notizia è stata riporta da Haaretz, quotidiano israeliano.

Zara è un marchio di abbigliamento fondato nel 1975 con sede in Galizia, nel nord della Spagna.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra in Ucraina. Nato: Stoltenberg, avviata ratifica adesione Svezia-Finlandia
Esteri / Usa, sparatoria alla parata del 4 luglio nell’area di Chicago: “almeno 5 morti e 16 feriti”
Esteri / Ricky Martin accusato di violenza domestica nei confronti dell’ex
Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra in Ucraina. Nato: Stoltenberg, avviata ratifica adesione Svezia-Finlandia
Esteri / Usa, sparatoria alla parata del 4 luglio nell’area di Chicago: “almeno 5 morti e 16 feriti”
Esteri / Ricky Martin accusato di violenza domestica nei confronti dell’ex
Esteri / Usa, 25enne afroamericano ucciso con 60 colpi di pistola dalla polizia durante in inseguimento: il video
Esteri / Anticipazione TPI – Il razzismo verso afroamericani e minoranze negli Usa raccontato da “Il fattore umano”
Esteri / Guerra in Ucraina, Mosca: "Occidente non permette la pace”. Kiev: “Negoziati solo dopo cessate il fuoco”
Esteri / Usa, in Texas torna in vigore una legge del 1925 che vieta l’aborto e lo punisce col carcere
Esteri / Corte Suprema anti-aborto: così da 250 anni i giudici sono al servizio della destra
Esteri / Messico, albergatore italiano ucciso a colpi di pistola: stava andando a prendere le figlie a scuole
Esteri / Guerra in Ucraina, ultime notizie. Potenti esplosioni avvertite a Mykolaiv, nuovi aiuti dagli Usa. Cingolani: “Se Mosca chiudesse il gas, l’inverno potrebbe essere difficile”