La copertina del nuovo Charlie Hebdo

Sul nuovo numero appare Maometto. Ne verranno stampate 3 milioni di copie. In Italia distribuito insieme al Fatto Quotidiano

Di Redazione TPI
Pubblicato il 13 Gen. 2015 alle 11:31 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 01:50
0
Immagine di copertina

Mercoledì 7 gennaio 2015 era il giorno del compleanno del vignettista francese Luz. Per questo quel giorno è arrivato tardi alla riunione di redazione del settimanale satirico francese Charlie Hebdo.

Quando è arrivato, almeno due uomini dal volto coperto avevano appena ucciso dodici persone, compresi cinque dei suoi più cari amici e storici colleghi vignettisti di Charlie Hebdo.

La copertina del nuovo numero speciale di questa settimana di Charlie Hebdo, in edicola dal 14 gennaio, è stata disegnata proprio da Renald Luzier, conosciuto anche come Luz.

In copertina c’è una caricatura di Maometto, confermata anche dai media francesi, con in mano un cartello: Je Suis Charlie (Io sono Charlie). Il titolo dice “Tout est pardonné” (“tutto perdonato”).

Per l’occasione, questo numero di Charlie Hebdo verrà stampato per un totale di 3 milioni di copie. In Italia verrà distribuito in allegato al Fatto Quotidiano di mercoledì 14 gennaio.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.