Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:37
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

L’Isis ha diffuso un nuovo video di John Cantlie

Immagine di copertina

Lo Stato Islamico ha pubblicato un nuovo filmato propagandistico dell'ostaggio britannico

L’Isis ha diffuso il sesto video dell’ostaggio britannico John Cantlie.

Il reporter, con indosso una tunica arancione, compare seduto a un tavolo mentre racconta in 8 minuti e 52 secondi il “fallito tentativo da parte degli Stati Uniti di salvare” me e altri prigionieri.

Cantlie, che era stato rapito in Siria due anni fa, spiega “che cosa significa essere abbandonati” dal proprio governo. “Il 4 luglio, il giorno dell’indipendenza, gli americani hanno provato a liberarci con un’operazione complicata e costosa. Il raid è stato condotto con diverse tipologie di aerei, elicotteri e armi”, dice Cantlie.

“I miliziani del’Isis, però, ci avevano già aveva già caricati sei di noi una macchina qualche giorno prima per trasferirci in un’altra prigione. Morale: allo Stato Islamico deve essere costato pochi dollari di benzina. Agli Stati Uniti decine di milioni di dollari e settimane di esercitazioni”, continua.

Dal 2008 a oggi, il governo francese ha speso 58 milioni di dollari finanziando vari gruppi islamici per i riscatti e le trattative volte a liberare diversi prigionieri, quasi 10 milioni l’anno. Non sarebbe più conveniente scambiare i prigionieri invece di pagarli migliaia di dollari ciascuno, chiede sarcasticamente Cantlie?

Il filmato propagandistico è in linea con i cinque episodi già usciti a settembre e ottobre, e si chiama Lend Me Your Ears Episode 6. L’Isis aveva già annunciato che avrebbe diffuso sette video dell’ostaggio britannico John Cantlie.

Leggi Cos’è lo Stato Islamico, senza giri di parole

Ti potrebbe interessare
Esteri / Gaza, caso Hind Rajab: “Uccisi anche i due paramedici inviati a salvarla”
Esteri / Suoni di donne e bambini che piangono e chiedono aiuto: ecco la nuova “tattica” di Israele per far uscire i palestinesi allo scoperto e colpirli con i droni
Esteri / Francia, colpi d'arma da fuoco contro il vincitore di "The Voice 2014": è ferito
Ti potrebbe interessare
Esteri / Gaza, caso Hind Rajab: “Uccisi anche i due paramedici inviati a salvarla”
Esteri / Suoni di donne e bambini che piangono e chiedono aiuto: ecco la nuova “tattica” di Israele per far uscire i palestinesi allo scoperto e colpirli con i droni
Esteri / Francia, colpi d'arma da fuoco contro il vincitore di "The Voice 2014": è ferito
Esteri / Gaza, al-Jazeera: "Recuperati 73 corpi da altre tre fosse comuni a Khan Younis". Oic denuncia "crimini contro l'umanità". Borrell: "Israele non attacchi Rafah: provocherebbe 1 milione di morti". Macron chiede a Netanyahu "un cessate il fuoco immediato e duraturo". Erdogan: "Evitare escalation". Usa: "Nessuna sanzione per unità Idf, solo divieto di ricevere aiuti"
Esteri / Raid di Israele su Rafah: ventidue morti tra i quali nove bambini
Esteri / Influenza aviaria, la preoccupazione dell’Oms per la trasmissione tra umani
Esteri / Media: “Hamas valuta l’ipotesi di lasciare il Qatar”. Bombardata in Iraq una base filo-iraniana
Esteri / Israele ha lanciato un attacco contro l’Iran: colpita una base militare a Isfahan. Media: “Teheran non pianifica una ritorsione immediata”. Blinken: "Usa non coinvolti"
Esteri / Germania, arrestate due spie russe che preparavano sabotaggi
Esteri / Brasile, porta il cadavere dello zio in banca per fargli firmare un prestito: arrestata