Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:38
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Kosovo, parlamentari lanciano lacrimogeni per bloccare una votazione: il video

Immagine di copertina

L'assemblea era riunita per ratificare un accordo di demarcazione dei confini con il Montenegro. L'opposizione ha fatto ostruzionismo con un gesto clamoroso

Alcuni lacrimogeni sono stati lanciati nel parlamento del Kosovo da esponenti dell’opposizione, nel tentativo di fermare un voto su un accordo di demarcazione dei confini con il Montenegro.

Il partito del Movimento di autodeterminazione ha usato tre bombolette lacrimogene nell’edificio dell’Assemblea, costringendo tutti i politici a lasciare la sala. Ci si aspettava che il parlamento  votasse, con la maggioranza dei due terzi, per ratificare un accordo inizialmente siglato nel 2015.

Il partito di opposizione sostiene che l’accordo costringerebbe il Kosovo a cedere 20mila acri del suo territorio al Montenegro, anche se gli esperti contestano queste stime.

L’ambasciatore statunitense in Kosovo, Greg Delawie, ha condannato il gesto. “La violenza come strumento di azione politica non può trovare spazio in Kosovo. Esorto i parlamentari a riconvocare l’assemblea e a convocare il voto oggi stesso”.

Nataliya Apostolova, l’ambasciatrice dell’Unione europea, ha dichiarato su Twitter: “Inorridita dal rilascio di gas lacrimogeni nell’assemblea del Kosovo! Scioccata dal fatto che i membri di un parlamento in Europa ricorrano a tattiche pericolose che fanno arretrare il Kosovo. Invito tutti i parlamentari e tutte le parti a tornare nell’Assemblea per sconfiggere pratiche inaccettabili che vanno contro la società democratica e il futuro del popolo del Kosovo”

L’accordo costituisce una condizione preliminare stabilita dall’Ue per dare ai kosovari la possibilità di viaggiare liberamente all’interno dello spazio Schengen, senza necessità di visti. Il Montenegro ha già approvato l’accordo.

Il Kosovo ha dichiarato l’indipendenza dalla Serbia nel 2008 – sebbene l’indipendenza stessa non sia riconosciuta da Belgrado – e spera di entrare nell’Unione Europea nel giro di alcuni anni.

Ecco il video del clamoroso lancio di lacrimogeni nel parlamento del Kosovo:

Ti potrebbe interessare
Esteri / Nato, i leader: "Da Cina e Russia minacce alla sicurezza". Draghi: "Riaffermare alleanza Usa"
Esteri / Putin: "Navalny? Non abbiamo l'abitudine di assassinare nessuno"
Esteri / Scandalo 1MDB: ex rapper dei Fugees accusato di pressioni per convincere Trump a non indagare
Ti potrebbe interessare
Esteri / Nato, i leader: "Da Cina e Russia minacce alla sicurezza". Draghi: "Riaffermare alleanza Usa"
Esteri / Putin: "Navalny? Non abbiamo l'abitudine di assassinare nessuno"
Esteri / Scandalo 1MDB: ex rapper dei Fugees accusato di pressioni per convincere Trump a non indagare
Esteri / Sversamento di idrocarburi a largo della Corsica: “Si rischia il disastro ambientale”
Esteri / Sudan, scarcerato Marco Zennaro: l'imprenditore italiano è ai domiciliari in hotel 
Esteri / Israele chiude la più importante organizzazione sanitaria palestinese. A rischio lotta al Covid
Esteri / Nuovi raid in Siria, bombardato un ospedale ad Afrin: almeno 18 morti
Esteri / La Regina Elisabetta taglia la torta con una spada: il video è esilarante
Esteri / È morto l’uomo con la famiglia più grande al mondo: aveva 38 mogli e 89 figli
Esteri / La variante Delta spaventa il mondo. Contagiosità, efficacia dei vaccini: cosa sappiamo