Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:29
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Dalla conversione all’Islam ai precedenti: chi è l’attentatore di Kongsberg armato di arco e frecce

Immagine di copertina
Polizia norvegese a Kongsberg, dove il 13 ottobre un uomo ha attaccato i passanti con arco e frecce, uccidendo quattro persone. Credit: EPA/HAKON MOSVOLD LARSEN

Dalla conversione all’Islam ai precedenti: chi è l’attentatore di Kongsberg armato di arco e frecce

Si chiama Espen Andersen Brathen l’uomo di 37 anni che ieri sera ha ucciso cinque persone con arco e frecce nella città norvegese di Kongsberg. Secondo i servizi di intelligence norvegesi, l’azione risulta al momento un “atto terroristico”, anche se le indagini devono ancora appurarne le motivazioni.

L’uomo, un pregiudicato convertito all’Islam, era già noto alle autorità del paese scandinavo come potenziale estremista islamico. Il capo della polizia Ole Bredrup Sæverud ha infatti dichiarato che erano già sorti “timori relativi alla sua radicalizzazione”, aggiungendo che durante un interrogatorio l’uomo ha confessato.

“Gli eventi a Kongsberg attualmente sembrano essere stati un atto terroristico, ma l’indagine (…) chiarirà in modo più dettagliato da cosa sono stati motivati “, ha detto il servizio di intelligence norvegese Pst in una nota, in cui ha anche affermato che l’azione non influirà sulla valutazione delle minacce a cui è esposto il paese, che rimangono di livello moderato.

Nell’attacco, il più sanguinoso nel paese dalla strage commessa dall’estremista di destra Anders Behring Breivik nel 2011, in cui morirono 77 persone, hanno perso la vita quattro donne di età compresa tra 50 e 70 anni e ne sono rimaste ferite gravemente altre due, finite in terapia intensiva. Uno è un agente di polizia che si trovava fuori servizio, colpito alla schiena mentre stava in un supermercato.

Secondo la polizia, l’uomo è stato arrestato mezz’ora dopo il primo contatto con gli agenti, avvenuto ieri pomeriggio alle 18:15, quando Braten è inizialmente riuscito a fuggire. È stato poi fermato dopo alle 18:47, dopo che sono stati segnalate diverse aggressioni con arco e frecce nelle città.

L’uomo, residente a Kongsberg e figlio di una cittadina danese, era già stato condannato per furto e per il possesso di una piccola quantità di cannabis nel 2012. Nel 2020 un’ordinanza restrittiva gli ha vietato di avvicinarsi a due parenti, dopo aver minacciato di uccidere uno di essi.

Secondo il suo avvocato, Brathen sta “collaborando e sta fornendo dichiarazioni dettagliate” ed è “profondamente colpito” da quanto accaduto.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra Israele-Hamas, le ultime notizie. | DIRETTA
Esteri / Arabia Saudita, giustiziate 7 persone per “terrorismo”
Esteri / Alain Delon, sequestrate 72 armi nella sua casa di campagna
Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra Israele-Hamas, le ultime notizie. | DIRETTA
Esteri / Arabia Saudita, giustiziate 7 persone per “terrorismo”
Esteri / Alain Delon, sequestrate 72 armi nella sua casa di campagna
Esteri / Arrestato a Mosca l’avvocato che ha aiutato la madre di Alexei Navalny a riavere il corpo
Esteri / Trovati morti conduttore tv e il fidanzato steward: arrestato agente di polizia
Esteri / Biennale di Venezia: migliaia di artisti, curatori e direttori di musei chiedono di escludere Israele. Il ministro Sangiuliano: “No agli intolleranti”
Esteri / Francia: sequestrate 72 armi da fuoco ad Alain Delon
Esteri / Russia: l’attivista per i diritti umani Oleg Orlov condannato a 2 anni e 6 mesi di carcere per un post su Fb
Esteri / Principe William diserta una cerimonia importante, “ragioni personali”. Inglesi preoccupati
Esteri / Navalny, la portavoce del dissidente morto in Russia: “Nessuna agenzia funebre disponibile per i funerali”