Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:36
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

“Hanno condiviso foto macabre dell’incidente di Kobe Bryant”: indagati otto poliziotti di Los Angeles

Immagine di copertina

“Hanno condiviso foto macabre dell’incidente di Kobe Bryant”: indagati otto poliziotti di Los Angeles

Avrebbero condiviso delle foto macabre scattate sul luogo della tragedia in cui hanno perso la vita il campione statunitense di basket, Kobe Bryant, e sua figlia 13enne, e per questo sono attualmente indagati: parliamo di otto poliziotti della contea di Los Angeles che ora rischiano una sanzione disciplinare per la diffusione di questo materiale.

“Sono devastato e con il cuore infranto per questa violazione della privacy delle vittime”, è stato il commento sulla vicenda di Alex Villanueva, sceriffo della contea della città californiana, il quale ha poi assicurato che i suoi agenti hanno provveduto all’immediata cancellazione di quelle immagini dai loro cellulari.

A riportare la notizia della divulgazione delle fotografie è stato per primo il Los Angeles Times, che ha inoltre raccontato della sofferenza ulteriore che questa violazione della privacy sta portando alla moglie del cestista, Vanessa, come anche agli altri suoi familiari. I legali hanno richiesto una punizione esemplare per i poliziotti e anche lo sceriffo ha parlato appunto di sanzioni disciplinari a loro carico.

Sul luogo dove è precipitato l’elicottero con a bordo Kobe solo lo staff del medico legale e gli investigatori erano autorizzati a scattare delle fotografie, ma i poliziotti si sono presi questa “libertà” e gli scatti catturati, alla fine, sono poi passati ad altri colleghi del Dipartimento. A fare la segnalazione, che ha poi fatto partire la denuncia al Dipartimento, un barista che ha visto uno degli agenti mentre mostrava una di quelle foto macabre ad una donna.

Leggi anche:

Kobe Bryant non è morto per una fatalità: la moglie denuncia la società dell’elicottero per negligenza / L’ultimo saluto a Kobe Bryant della moglie Vanessa Laine: “Volevamo diventare vecchi assieme” / Lebron James replica la celebre schiacciata di Kobe Bryant, 19 anni dopo | VIDEO

Ti potrebbe interessare
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Esteri / Elezioni in Germania: chi sarà il successore di Angela Merkel. La guida al voto
Esteri / Francia, candidato alle presidenziali attacca la Nutella: “Fa male ai bambini e all’ambiente”
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio
Esteri / “Russia responsabile dell’assassinio di Litvinenko”: la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo
Esteri / La disperazione di Haiti dopo il terremoto: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Canada, Trudeau perde la scommessa delle elezioni anticipate: liberali al governo senza maggioranza
Esteri / India, sequestrate tre tonnellate di eroina proveniente dall’Afghanistan