Covid ultime 24h
casi +26.323
deceduti +686
tamponi +225.940
terapie intensive -20

Chi è Santino William Legan, il killer italo-iraniano 19enne che ha ucciso 3 persone in California

Sul suo account Instagram Santino William Legan aveva citato un famigerato libro intitolato Might is right, scritto da Ragnar Barbanera, pubblicato nel 1890

Di Laura Melissari
Pubblicato il 29 Lug. 2019 alle 17:32 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 01:53
0
Immagine di copertina

È stato identificato il killer della sparatoria in California che ha ucciso 3 persone tra cui un bambino. Secondo le prime informazioni rilasciate dalla polizia, Santino William Legan è un 19enne italo-iraniano che in passato ha condiviso posizioni suprematiste. La sua pagina Instagram è stata cancellata.

Sul suo account Instagram Santino William Legan aveva citato un famigerato libro intitolato Might is right, scritto da Ragnar Barbanera, pubblicato nel 1890.

Il manifesto è stato adottato da misogini e suprematisti bianchi, e afferma che la donna e la famiglia sono di proprietà dell’uomo e proclama anche l’innata superiorità della razza anglosassone.

Il bilancio totale della sparatoria al Gilroy garlic festival è di quattro morti, compreso il killer, che è stato a sua volta ucciso dalla polizia.

“Questa è una delle conferenze stampa che non si vorrebbero mai avere. Uno di quei incubi che non si vorrebbero mai fare”, ha detto il capo della polizia di Gilroy, secondo il quale il killer sparatoria California è entrato al festival tagliando una recinzione. “Potrebbe esserci un secondo sospettato” aggiunge il capo della polizia, invitando tutti a consegnare agli agenti video sull’incidente.

I testimoni hanno raccontato di aver visto “molte persone a terra”. “Alcune le ho aiutate”, ha detto alla Nbc Maximo Rocha, uno dei volontari della manifestazione. Secondo Julissa Contrera, un’altra testimone, a sparare sarebbe stato un uomo sui 30 anni armato di un fucile. “Era in grado di sparare tre o quattro colpi al secondo”, ha riferito ancora alla Nbc. “Sparava in tutte le direzioni. Era preparato per il gesto”.

La preoccupante ascesa dei suprematisti bianchi negli Stati Uniti

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.