Coronavirus:
positivi 73.880
deceduti 10.779
guariti 13.030

È una donna e ambientalista la nuova presidente della Grecia

La sua candidatura era stata avanzata dal premier conservatore Mitsotakis ed è stata appoggiata anche da Syriza, il principale partito d'opposizione

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 22 Gen. 2020 alle 12:44 Aggiornato il 23 Gen. 2020 alle 00:04
14k
Immagine di copertina
Katerina Sakellaropoulou

Grecia, eletta la prima presidente donna: chi è Katerina Sakellaropoulou

Katerina Sakellaropoulou è la prima presidente donna della Grecia: ecco chi è il nuovo Capo dello Stato ellenico.

Prima donna presidente del Consiglio di Stato, il massimo tribunale amministrativo greco, Katerina Sakellaropoulou ha ottenuto il via libera del Parlamento alla sua candidatura, che era stata avanzata dal premier Kyriakos Mitsotakis.

Sakellaropoulou succede al presidente uscente Prokopīs Paulopoulos.

Alla votazione hanno partecipato 261 deputati sui 294 presenti.

Il maggior partito di opposizione, Syriza, ha votato insieme alla maggioranza conservatrice di Nea Dimokratia, così come i socialisti di Kinal.

Il giuramento della nuova presidente della Repubblica avverrà il prossimo 13 marzo, così come comunicato dal presidente del parlamento Costas Tassoulas, mentre il suo mandato durerà sino al 2025.

Il premier Mitsotakis ha commentato l’elezione della Sakellaropoulou affermando che: “è il simbolo dell’unità della nazione greca”. Secondo Mitsotakis, inoltre, la missione della neo presidente della Repubblica sarà quella di “guidare la transizione del Paese a una nuova era”.

Chi è Katerina Sakellaropoulou, la prima donna eletta presidente della Grecia

Nata a Salonicco, Katerina Sakellaropoulou ha 63 anni. Figlia di un presidente della Corte Suprema, ha studiato legge all’Università Nazionale e Kapodistriana di Atene e ha completato gli studi post laurea in Diritto pubblico all’Università di Parigi.

A metà degli anni Ottanta è stata ammessa al Consiglio di Stato, del quale è stata nominata vicepresidente nel 2015.

Nell’ottobre del 2018, invece, è stata eletta all’unanimità presidente del Consiglio di Stato, carica che ricopre ancora oggi.

Appassionata di calcio, è una fervente sostenitrice dell’Aris Salonicco, club che milita nella massima divisione del campionato di calcio greco, nel corso della sua carriera si è contraddistinta per la sua sensibilità in tema di diritti civili, libertà delle minoranze e dei rifugiati e sulle questioni ambientali. Katerina Sakellaropoulou, infatti, si è specializzata in diritto ambientale e alle questioni inerenti all’ambiente ha anche dedicato molte delle sue pubblicazioni giuridiche.

Motivazioni che hanno convinto Syriza ad appoggiare la candidata conservatrice.

“È un giudice eccezionale e un difensore dei diritti umani” ha affermato l’ex premier Alexis Tsipras che ha parlato di “giornata storica” per la Grecia.

Leggi anche:

Elezioni Grecia 2019: vincono i conservatori di Nea Dimokratia. Sconfitto Tsipras

14k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.