Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 15:33
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Foto di Kate Middleton in topless: rivista condannata a pagare una maxi-multa

Immagine di copertina
Kate Middleton e il principe William

"Mi ha ricordato la vicenda di mia madre Diana, morta mentre fuggiva dai paparazzi", ha detto il principe William

Una rivista francese è stata condannata a pagare 45mila euro di multa, più altri 100mila di risarcimento, per aver pubblicato nel 2012 delle foto in topless di Kate Middleton.

La sentenza nel processo di appello ha così confermato quanto era stato stabilito dai giudici di primo grado nel settembre 2017.

Sei anni fa Closer, questo il nome della rivista, aveva pubblicato degli scatti della duchessa con indosso solo gli slip mentre era in vacanza col marito, il principe William, in un castello nella regione di Luberon, nel sud-est della Francia.

La multa di 45mila euro è a carico dell’editore, mentre i fotografi sono stati condannati a pagare 5mila euro di multe ciascuno, con una sanzione eventuale di altri 5mila euro che scatterà qualora dovessero commettere nuovamente un reato analogo.

Come riporta il Telegraph, il procuratore Marc Brisset-Foucault, che sosteneva l’accusa in questo processo, ha detto durante la sua requisitoria in tribunale che “c’è stata una violazione assolutamente inaccettabile, non solo della privacy di Kate, ma anche della sua dignità di donna”.

Gli avvocati della rivista avevano invece chiesto di annullare o perlomeno alleggerire la condanna, sostenendo che si trattasse di una punizione eccessiva per un caso di violazione della privacy.

Durante il primo processo, Closer aveva sostenuto la tesi che le immagini fossero di interesse pubblico e che trasmettessero una “immagine positiva” dei reali.

In una lettera letta in aula lo scorso maggio, William ha fatto presente come il caso lo avesse particolarmente scosso, poiché lo associava ai dolorosi ricordi dei paparazzi che perseguitavano sua madre, la principessa Diana.

Lady D, infatti,  morì in un incidente d’auto a Parigi nel 1997 mentre veniva inseguita dai fotografi.

Leggi anche: Kate Middleton e William non saranno più i duchi di Cambridge

Ti potrebbe interessare
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice
Esteri / Afghanistan, attentato esplosivo a Jalalabad: 8 morti
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Ti potrebbe interessare
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice
Esteri / Afghanistan, attentato esplosivo a Jalalabad: 8 morti
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Esteri / Elezioni in Germania: chi sarà il successore di Angela Merkel. La guida al voto
Esteri / Francia, candidato alle presidenziali attacca la Nutella: “Fa male ai bambini e all’ambiente”
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio
Esteri / “Russia responsabile dell’assassinio di Litvinenko”: la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo