Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:43
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Josep Borrell: “Prendiamo sul serio minaccia nucleare di Putin”

Immagine di copertina
da Twitter

“È certamente un momento pericoloso perché l’esercito russo è stato messo all’angolo e la reazione di Putin, che minaccia di usare armi nucleari, è molto grave”. Lo ha detto l’Alto Rappresentante Ue per la Politica estera, Josep Borrell, parlando alla Bbc dei nuovi sviluppi della guerra in Ucraina. E sulla possibilità che Mosca accetti un negoziato, Borrell si è limitato ad osservare che “per ballare il tango bisogna essere in due”.

Vadimir Putin continua a usare la minaccia nucleare come arma temeraria contro l’occidente, un deterrente per la coalizione occidentale ma che funziona bene anche sull’opinione pubblica, che per almeno una generazione, al di là delle dichiarazioni di paesi come Corea del nord e Iran, ha vissuto senza che l’ipotesi di una guerra atomica potesse essere concreta e reale – una guerra che “non può essere vinta da nessuno”, ha detto ieri Biden all’Onu. L’ha ripetuto anche nel suo discorso di ieri, Putin: siamo pronti a usare tutte le armi a nostra disposizione per difendere l’integrità territoriale russa. Dopo lo pseudoreferendum e il suo prevedibile risultato, anche le repubbliche separatiste di Donetsk e Luhansk, le aree di Kherson e Zaporizhzhia saranno probabilmente annesse al territorio della Federazione russa.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Riprendono a Il Cairo i negoziati di pace, gli Usa: "Israele ha più o meno accettato"
Esteri / Reportage TPI – Dentro la roccaforte di Hezbollah
Esteri / L’economista Zamagni a TPI: “Oggi le guerre sono figlie della ribellione del Sud Globale all’Occidente”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Riprendono a Il Cairo i negoziati di pace, gli Usa: "Israele ha più o meno accettato"
Esteri / Reportage TPI – Dentro la roccaforte di Hezbollah
Esteri / L’economista Zamagni a TPI: “Oggi le guerre sono figlie della ribellione del Sud Globale all’Occidente”
Esteri / Bombardamenti israeliani nel centro di Gaza: 17 morti. L'allarme dell'Oms: "Nella Striscia rischio carestia"
Esteri / Papa Francesco: “L’ideologia del gender è il pericolo più brutto”
Esteri / Strage di civili a Gaza: il filmato dei palestinesi accalcati intorno ai camion degli aiuti
Esteri / Nella Striscia di Gaza si sta consumando una catastrofe umanitaria senza precedenti
Esteri / Putin: “L’Occidente rischia di provocare una guerra nucleare che devasterebbe la civiltà”
Esteri / Macron dopo la strage della farina: “Orrore a Gaza, cessate il fuoco subito e aiuti”. Borrell: "Inorridito da massacro"
Esteri / Putin minaccia l’Occidente: “Fa rischiare la guerra nucleare”