Covid ultime 24h
casi +19.644
deceduti +151
tamponi +177.669
terapie intensive +79

È morto Jake La Motta, il leggendario pugile interpretato da De Niro

Il famoso pugile italo-americano fu interpretato da Robert De Niro nel famoso film "Toro Scatenato"

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 20 Set. 2017 alle 18:31 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 00:36
0
Immagine di copertina

Jake La Motta, all’anagrafe Giacobbe La Motta, è morto all’età di 95 anni, per le le complicazioni di una polmonite contratta nella casa di riposo dove era ricoverato. 

Jake La Motta era nato a New York il 10 luglio 1921. Il padre era originario di Messina, la madre invece era ebrea: per questo gli fu imposto il nome di Jacob.

Debuttò come pugile a soli 19 anni: non era né alto, né potente, ma aveva in dote un’aggressività unica che non dava respiro.

La svolta per la sua carriera fu il doppio confronto con l’altro famoso pugile, Ray Sugar Robinson: nel primo, il 22 ottobre del 1942 a New York, fu sconfitto, nel secondo, il 5 febbraio dell’anno dopo a Detroit, vinse con un k.o all’ottava ripresa.

Jake La Motta divenne talmente famoso da essere interpretato da Robert De Niro nel fortunatissimo ’Toro Scatenato’ il film di Martin Scorsese del 1980.

La Motta, figlio di un emigrante siciliano dopo gli anni della Grande Depressione americana, divenne il simbolo della voglia di riscatto degli italo-americani del Bronx.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.