Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Crollo Marsiglia, trovato sotto le macerie il corpo dell’italiana dispersa

Immagine di copertina

Simona Carpignano, 30enne di Taranto, si era trasferita a Marsiglia per trovare un lavoro. Non si avevano sue notizie dal crollo dell'edificio

Mercoledì 7 novembre 2018 è stato trovato il corpo di Simona Carpignano, la ragazza italiana dispersa a Marsiglia dopo il crollo di due edifici (qui il profilo di Simona Carpignano)

A riferirlo, anche se mancano ancora conferme ufficiali, sono stati alcuni amici pugliesi della giovane e due post apparsi sulla pagina Facebook “Italiani a Marsiglia” e pubblicati da due persone che vivono nella città francese.

Il padre di Simona sarebbe sul posto per il riconoscimento.

Il crollo è avvenuto il 5 novembre e ha interessato due palazzine in cui vivevano 12 persone.

Fino ad ora dalle macerie delle abitazioni crollate erano stati recuperati i cadaveri di sei persone.

La ragazza italiana dispersa  – L’allarme era stato lanciato da un giovane barista che lavora nella zona e che conosce bene Simona, che viveva al numero 65 di rue d’Aubagne e di cui non si avevano più notizie dal giorno del crollo.

“Era una ragazza geniale, studiava da noi. Ricordo quando ha festeggiato la sua laurea”, ha detto a un cronista locale.

Simona Carpignano, una ragazza di 30 anni di Taranto, si era trasferita a Marsiglia per trovare un lavoro.

Il problema delle case a Marsiglia – Secondo un esponente del Comune, dieci giorni fa era stata firmata un’ordinanza per uno degli edifici che ne stabiliva la pericolosità. I due edifici nel quartiere popolare di Noailles, di quattro e cinque piani, erano molto vecchi.

Le operazioni di soccorso sono ancora in corso e in seguito al crollo il governo aveva annunciato che le ricerche sarebbero continuate anche nei giorni seguenti per accertare il numero delle vittime.

Uno degli edifici crollati era disabitato e murato, per cui il numero delle persone coinvolte nell’incidente non è stato elevato.

“Questo drammatico incidente potrebbe essere dovuto alle forti piogge che sono cadute su Marsiglia negli ultimi giorni”, ha dichiarato un portavoce del municipio di Marsiglia, che per precauzione ha evacuato e spostato in altre abitazioni 100 residenti.

“Sono le case dei poveri che cadono, non è una coincidenza”, ha affermato il deputato di sinitra Jean-Luc Mélenchon, del movimento “La France Insoumise”.

Dal 2011, il consiglio comunale è stato impegnato in un vasto piano di riqualificazione del centro città, ma senza essere realmente in grado di rimediare al problema delle abitazioni fatiscenti.

Secondo un rapporto presentato al governo nel 2015, gli alloggi non a norma sono una minaccia per i 100mila abitanti della città di Marsiglia.

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Cocaina, marijuana e funghi allucinogeni”: Harry a processo. Visto per gli Stati Uniti a rischio
Esteri / Ungheria, il parlamento ratifica l’adesione della Svezia alla Nato
Esteri / Nord Stream, dopo la Svezia anche la Danimarca chiude le indagini con un nulla di fatto: “È stato un sabotaggio deliberato ma non ci sono le basi per un’azione penale”. La Russia protesta: “Assurdo”
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Cocaina, marijuana e funghi allucinogeni”: Harry a processo. Visto per gli Stati Uniti a rischio
Esteri / Ungheria, il parlamento ratifica l’adesione della Svezia alla Nato
Esteri / Nord Stream, dopo la Svezia anche la Danimarca chiude le indagini con un nulla di fatto: “È stato un sabotaggio deliberato ma non ci sono le basi per un’azione penale”. La Russia protesta: “Assurdo”
Esteri / Caso Navalny, l’entourage: “È stato ucciso perché stava per essere liberato in cambio di un ex ufficiale russo detenuto in Germania”
Esteri / Afghanistan, i talebani riprendono le esecuzioni pubbliche negli stadi: “Giustiziati tre uomini in cinque giorni”
Esteri / Iran: il cantante Mehdi Yarrahi va agli arresti domiciliari
Esteri / Biden: “Il buon sesso è la chiave per il successo di un matrimonio”
Esteri / Usa, soldato si dà fuoco davanti all’ambasciata di Israele: “Non sarò complice di un genocidio”
Esteri / Scambio di colpi tra Hezbollah e le Idf in Libano: 2 morti. Israele chiede le dimissioni del segretario generale Onu
Esteri / Burkina Faso, attentato durante la messa nel nord-est: almeno 15 morti e 2 feriti