Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:33
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Israele: una copia del Mein Kampf in vendita tra gli scaffali di una libreria, il libraio si scusa

Immagine di copertina

La vendita del libro di Hitler è vietata nel paese

Una copia del Mein Kampf in vendita tra gli scaffali di una libreria in Israele

Tra gli scaffali di una libreria, in Israele, era sbucata una copia del Mein Kampf. Si trattava di una traduzione araba del libro, la cui vendita è vietata nel paese.

Il proprietario della libreria, che si trova a Reineh, città ad appena cinque chilometri da Nazareth, si è scusato e ha detto di non essersi reso conto che si trattava del libro che incita all’odio contro gli ebrei.

Secondo l’emittente televisiva israeliana Channel 12, il libro di Hitler è stato trovato tra gli scaffali del negozio da un attivista sociale la scorsa settimana. L’uomo ha detto al proprietario del negozio che quel libro non doveva essere venduto. Ma il libraio ha riferito alla televisione che il libro era stato messo sugli scaffali dal figlio, che lo aveva preso dal magazzino senza rendersi conto della gravità della questione. La copia del Main Kampf è stata comunque tolta dallo scaffale non appena il ragazzo era stato informato della natura del libro.

Il Mein Kampf (La mia battaglia), pubblicato nel 1925, è il saggio in cui Adolf Hitler espose il suo pensiero politico e delineò il programma del partito nazionalsocialista, sotto forma di un’autobiografia.

Leggere e possedere il Mein Kampf è permesso in tutti i paesi del mondo, ad eccezione della Cina (dove solo alcune biblioteche accademiche sono autorizzate a possederlo), dell’Austria e, appunto, di Israele (tranne per ragioni di studio in ambito universitario). Ad oggi, non esistono traduzioni integrali del libro in Ebraico e la prima traduzione parziale risale al 1995.

L’ultimo “erede” di Hitler ancora in vita è stato accusato di pedofilia

Ti potrebbe interessare
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Ti potrebbe interessare
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”
Esteri / La regina Elisabetta come Greta: "I leader parlano di ambiente, ma non fanno niente"
Esteri / Quattro podcast che raccontano quattro storie di giovani donne afghane
Esteri / Dalla conversione all’Islam ai precedenti: chi è l’attentatore di Kongsberg armato di arco e frecce
Esteri / Incendio in un grattacielo a Taiwan, almeno 46 morti
Esteri / Libano, violenti scontri a Beirut: almeno 5 morti e 30 feriti
Esteri / Il direttore dell'Oms: "Non esclusa l'ipotesi della fuoriuscita dal laboratorio"