Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:28
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Israele si impegna a migliorare la fornitura di acqua ed energia a Gaza con l’aiuto dei Paesi Bassi

Immagine di copertina

Lo ha annunciato il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu. Gaza si trova ad affrontare una crisi energetica a causa dei danni provocati dai conflitti del passato

Il governo olandese aiuterà Israele a migliorare la fornitura di acqua, elettricità e gas nella striscia di Gaza, attualmente a corto di energia. Lo ha annunciato il primo ministro Benjamin Netanyahu durante una visita nei Paesi Bassi.

Netanyahu ha sottolineato che, mentre il suo governo è in conflitto con i “terroristi” che vivono nei territori occupati, Israele vuole impegnarsi a migliorare la qualità della vita per la maggior parte delle persone che vi abitano.

“Non abbiamo nessuna battaglia con la gente di Gaza”, ha detto. “Il primo passo è quello di migliorare la fornitura di energia e di acqua a Gaza, compresa la creazione di un gasdotto”.

Gaza si trova ad affrontare una crisi energetica a causa dei danni alla sua rete elettrica provocati dai conflitti del passato, insieme all’embargo da parte di Israele e altre sanzioni e restrizioni.

Attualmente il paese gode della fornitura dell’elettricità per meno della metà della giornata, a causa del razionamento che prevede l’uso di energia per sole 8 ore.

Un gasdotto proveniente dai territori israeliani potrebbe consentire alla centrale elettrica di Gaza di raddoppiare la generazione di energia. 

L’approvvigionamento idrico di Gaza e della Cisgiordania occupata da Israele sono stati a lungo un punto di tensione con i palestinesi, i quali accusano Israele di impedire loro l’accesso a una quantità d’acqua sufficiente e a un prezzo accessibile.

Netanyahu non ha ancora rilasciato i dettagli del progetto, si è limitato a dire che la collaborazione con gli olandesi, che hanno una lunga tradizione di gestione delle risorse idriche, sarebbe stata di aiuto.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Influenza aviaria, la preoccupazione dell’Oms per la trasmissione tra umani
Esteri / Media: “Hamas valuta l’ipotesi di lasciare il Qatar”. Bombardata in Iraq una base filo-iraniana
Esteri / Israele ha lanciato un attacco contro l’Iran: colpita una base militare a Isfahan. Media: “Teheran non pianifica una ritorsione immediata”. Blinken: "Usa non coinvolti"
Ti potrebbe interessare
Esteri / Influenza aviaria, la preoccupazione dell’Oms per la trasmissione tra umani
Esteri / Media: “Hamas valuta l’ipotesi di lasciare il Qatar”. Bombardata in Iraq una base filo-iraniana
Esteri / Israele ha lanciato un attacco contro l’Iran: colpita una base militare a Isfahan. Media: “Teheran non pianifica una ritorsione immediata”. Blinken: "Usa non coinvolti"
Esteri / Germania, arrestate due spie russe che preparavano sabotaggi
Esteri / Brasile, porta il cadavere dello zio in banca per fargli firmare un prestito: arrestata
Esteri / Michel: “Iran è una minaccia non solo per Israele, va isolato”. Teheran: “Potremmo rivedere la nostra dottrina nucleare di fronte alle minacce di Israele”
Esteri / La scrittrice Sophie Kinsella: “Ho un cancro al cervello, sto facendo chemioterapia”
Esteri / Serie di attacchi di Hezbollah al Nord di Israele: 18 feriti. Tajani: “G7 al lavoro per sanzioni contro l’Iran”. Netanyahu: “Israele farà tutto il necessario per difendersi”
Esteri / Copenaghen, distrutto dalle fiamme gran parte dell’edificio della Borsa | VIDEO
Esteri / L’Iran minaccia l’uso di un’arma “mai usata prima”. L’Onu: “Sono 10mila le donne uccise a Gaza dall’inizio della guerra, 19 mila gli orfani”