Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:44
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Le aziende islandesi dovranno rispettare l’uguaglianza di retribuzione tra uomini e donne

Immagine di copertina

Il governo punta a ridurre il divario di genere entro il 2022 per migliorare ulteriormente il primato dell'Islanda sui diritti femminili

L’Islanda sarà il primo paese a obbligare i datori di lavoro a dimostrare un uguale trattamento economico per i loro dipendenti, senza discriminazioni di genere, etnia, sessualità e nazionalità. Lo stato dell’Europa del nord ha comunicato la novità nel giorno della festa della donna, l’8 marzo 2017.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

La legge arriverà in parlamento nel corso del mese e imporrà alle aziende con più di 25 lavoratori di fornire dei certificati che provino il giusto equilibrio delle paghe. Il provvedimento riguarderà sia il settore pubblico che quello privato.

Il governo islandese punta a ridurre il divario di genere entro il 2022.

“Dobbiamo assicurare che uomini e donne abbiano lo stesso trattamento economico sul lavoro. È nostra responsabilità prendere qualsiasi provvedimento per ottenere questo risultato”, ha commentato il ministro per gli Affari Sociali e l’Uguaglianza Thorsteinn Viglundsson. 

L’Islanda è al vertice della classifica sull’uguaglianza di genere del World Economic Forum, ma le donne islandesi continuano a guadagnare tra il 14 e il 18 per cento in meno rispetto ai loro colleghi uomini. Nell’ottobre 2016 il movimento sui diritti delle donne avevano organizzato una protesta alle 14:38 del pomeriggio, l’orario a partire dal quale si stima che le impiegate comincino a lavorare gratis.

“Devi rischiare nel fare nuovi passi se vuoi essere coraggioso nella lotta per i diritti”, ha commentato il ministro Viglundsson, rispondendo alle critiche di eccessiva burocrazia sollevate nei confronti della legge.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, Biden fatica a indossare la giacca, poi gli cadono gli occhiali
Esteri / Parigi, paura all’aeroporto Charles De Gaulle: uomo armato di coltello ucciso dalla polizia
Esteri / Ucraina, bombardamenti russi a Nikopol: 11 morti e 13 feriti
Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, Biden fatica a indossare la giacca, poi gli cadono gli occhiali
Esteri / Parigi, paura all’aeroporto Charles De Gaulle: uomo armato di coltello ucciso dalla polizia
Esteri / Ucraina, bombardamenti russi a Nikopol: 11 morti e 13 feriti
Esteri / Scoperto un nuovo virus di origine animale in Cina: 35 persone contagiate dal Langya
Esteri / Taiwan: “Cina prepara invasione dell’isola. Le manovre militari proseguono”
Esteri / Trump, l’Fbi ha perquisito la casa dell’ex presidente in Florida. Portate via scatole di documenti
Esteri / È morta Olivia Newton-John: la star di “Grease” aveva 73 anni
Esteri / Congo, i Caschi Blu sparano e uccidono civili: il fallimento dell’Onu di cui nessuno parla
Esteri / Taiwan prepara due esercitazioni di artiglieria. Si riducono operazioni della Cina, riprendono voli
Esteri / Zaporizhzhia, 40 razzi vicino alla centrale nucleare più grande d’Europa. Aiea: “Rischio di disastro”