L’Isis rivendica l’attentato in un mercato di Natale a Berlino

Il sedicente Stato islamico ha rivendicato la responsabilità dell'attacco di lunedì 19 dicembre a Berlino, costato la vita a 12 persone

Di TPI
Pubblicato il 20 Dic. 2016 alle 20:29 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 21:11
0
Immagine di copertina

L’Isis ha rivendicato l’attentato in un mercato di Natale che lunedì 19 dicembre 2016 è costato la vita a 12 persone e ha provocato 48 feriti. Lo ha riportato l’agenzia del sedicente Stato islamico, Amaq News Agency, chiamando il terrorista un “soldato dello Stato islamico”.

Almeno uno degli autori degli attentati sarebbe in fuga per le autorità tedesche che hanno rilasciato il pakistano inizialmente sospettato dell’attacco.

Tra i dispersi anche una giovane italiana di Sulmona, Fabrizia Di Lorenzo. Il padre della giovane ha detto di non nutrire illusioni. La famiglia è in attesa dell’esito del test del dna.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.