In Irlanda i senzatetto diventano guide turistiche: “Restituiamo loro la dignità”

A ideare il progetto sono stati 3 studenti del Trinity College, la famosa università di Dublino

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 27 Dic. 2019 alle 07:45
4.1k
Immagine di copertina

In Irlanda i senzatetto si trasformano in guide turistiche: l’idea di 3 studenti del Trinity College

Trasformare i senzatetto in guide turistiche: è l’idea di Tom Austin, Pierce Dargan e Gareth Downey, 3 studenti del Trinity College, la famosa università di Dublino, in Irlanda.

Ad ispirare Austin, ideatore del progetto, è stato un viaggio a Vienna.

Qui, infatti, il giovane ha preso parte a una visita guidata condotta da un senzatetto.

Una volta rientrato a Dublino, Austin, insieme a Pierce Dargan e Gareth Downey, ha deciso di esportare il progetto in Irlanda, ricevendo il sostegno della Simon Community, un’organizzazione che si occupa dell’assistenza degli homeless.

Il primo senzatetto che si è trasformato in guida turistica in Irlanda è Derek McGuire, un uomo che, dopo la fine del suo matrimonio e la perdita del lavoro, dal 2014 si è ritrovato a dormire per strada.

McGuire propone un tour di 90 minuti, al costo di 10 euro, tra le vie della città e tra i luoghi dove i senzatetto si rifugiano la notte.

L’uomo propone aneddoti e curiosità sui rifugi dei clochard e sulla sua esperienza personale, ma anche nozioni storiche sui luoghi che vengono visitati.

“Considero questo come un’opportunità per raccontare la mia storia” ha affermato Derek McGuire in un’intervista a un quotidiano locale, che ha illustrato il progetto dei 3 studenti del Trinity College.

L’obiettivo del progetto, che i tre ideatori sperano di poter presto allargare anche ad altri senzatetto, è quello di ridare dignità e speranza a persone che, per i motivi più disparati, hanno perso tutto.

Leggi anche:

“Ho vissuto 25 anni da senzatetto, se volete davvero aiutarli ecco l’unica cosa che serve”

4.1k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.