Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Irlanda del Nord, legalizzati matrimonio gay e aborto

Immagine di copertina
Credit: Pixabay

Alla mezzanotte del 22 ottobre cadute le restrizioni imposte dalla legge nazionale. È una delle conseguenze della paralisi del governo e del parlamento locali di Belfast

Irlanda del Nord, legalizzati matrimonio gay e aborto

Una giornata storica in Irlanda del Nord: alla mezzanotte di oggi, 22 ottobre 2019, sono cadute le restrizioni imposte dalla legge nazionale su aborto e contro i matrimoni gay. Le nozze gay e l’aborto sono dunque diventati legali.

Si tratta di una delle conseguenze della paralisi del governo e del parlamento locali di Belfast, che risultano bloccati da quasi tre anni dal mancato rinnovo della coalizione d’unità nazionale fra la destra unionista protestante del Dup e la sinistra repubblicana cattolica dello Sinn Fein.

La paralisi prolungata trasferisce ora temporaneamente la potestà legislativa sul territorio nordirlandese al Parlamento britannico, dove un’ampia maggioranza ha già votato a favore dell’estensione della depenalizzazione pressoché totale dell’interruzione di gravidanza in Ulster e della fine del divieto del matrimonio fra persone dello stesso sesso.

Il ministro britannico per l’Irlanda del Nord, Julian Smith, ha spiegato che le nuove norme avranno effetto a livello operativo nel 2020, ma da stanotte sono in vigore.

Tecnicamente le materie in questione sono devolute alle varie nazioni del Regno Unito: e in Irlanda del Nord finora le norme si distinguevano in senso restrittivo rispetto a Inghilterra, Scozia e Galles a causa del potere di veto del Dup, forza d’ispirazione tradizionalista protestante. Mentre lo Sinn Fein era a favore da tempo della liberalizzazione, al pari di gruppi femministi, Lgbt e di varie ong locali.

Nel resto del Regno Unito l’aborto è legale dal 1967. Era rimasto illegale nell’Irlanda del Nord, salvo che la gravidanza minacciasse la vita della mamma.

Le associazioni pro Life hanno protestato vigorosamente, ma il tentativo fatto dal Dup di dar vita a un auto-convocazione in extremis dell’assemblea parlamentare di Stormont, a Belfast, per fermare il trasferimento delle competenze a Westminster è fallito ieri, 21 ottobre, a causa del boicottaggio di altri partiti.

Chi disprezza i gay nasconde tendenze omosessuali: lo dice la scienza
Ti potrebbe interessare
Esteri / Fenomeno Corea: ecco perché i fan del pop sudcoreano stanno dilagando anche in Occidente
Esteri / Cina: ecco come funzionerà il nuovo sistema di credito sociale
Esteri / Italia, Giappone e Regno Unito sviluppano un nuovo aereo da guerra: sarà più potente degli F-35
Ti potrebbe interessare
Esteri / Fenomeno Corea: ecco perché i fan del pop sudcoreano stanno dilagando anche in Occidente
Esteri / Cina: ecco come funzionerà il nuovo sistema di credito sociale
Esteri / Italia, Giappone e Regno Unito sviluppano un nuovo aereo da guerra: sarà più potente degli F-35
Esteri / Proteste in Iran, la denuncia dei medici: “Le donne vengono colpite al volto, al seno e ai genitali”
Esteri / L’Europa si appresta a varare le regole sull’idrogeno verde: ecco perché le lobby sono già in agitazione
Esteri / Libera la cestista statunitense Brittney Griner: scambio di prigionieri con la Russia
Esteri / Iran, primo manifestante giustiziato dall'inizio delle proteste
Esteri / Putin rilancia l’allarme nucleare e ammette: “L’operazione in Ucraina potrebbe essere lunga”
Esteri / Caos in Perù: il Parlamento destituisce Castillo dopo il tentativo di sciogliere l’assemblea. Il presidente arrestato
Esteri / Guerra in Ucraina, Putin: “La Russia è pronta a difendersi con ogni mezzo”. Cresce la minaccia nucleare