Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:22
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

L’esercito iracheno ha lanciato un’offensiva per riconquistare la città vecchia di Mosul

Immagine di copertina

Si tratta dell'ultimo distretto della città irachena, nelle mani dell'Isis dal 2014, ancora da riconquistare. L'esercito sta procedendo lentamente per ridurre al minimo le vittime civili

L’esercito iracheno ha lanciato una pesante offensiva per riconquistare la città vecchia di Mosul, l’ultimo distretto ancora nelle mani del sedicente Stato islamico.
Secondo le Nazioni Unite sono almeno 100mila i civili intrappolati nella città vecchia, densamente popolata.

L’esercito iracheno ha riferito di stare procedendo lentamente nel labirinto di vicoli stretti per ridurre al minimo le vittime civili.

“L’operazione prevede combattimenti via terra: gli attacchi aerei e quelli di artiglieria saranno limitati perché l’area è molto popolata e gli edifici sono fragili”, ha dichiarato il portavoce del servizio di Counter Terrorism, Sabah al-Numan al-Hadath.

Le forze irachene hanno detto alla Bbc di non conoscere il numero dei miliziani Isis nascosti all’interno della città vecchia.

Circa 230 civili sono stati uccisi nel Mosul occidentale nelle ultime due settimane, secondo l’Onu, durante raid aerei e lancio di missili diretti contro i miliziani dell’Isis. Le scorte di cibo e acqua si stanno esaurendo.

Sebbene le fonti irachene abbiamo affermato che esiste un “corridoio umanitario” che conduce fuori dalla città lungo il fiume, il numero totale di persone ancora all’interno fa pensare che ci saranno inevitabilmente vittime civili.

Per il governo iracheno, riprendere la città vecchia è un traguardo fondamentale.

L’offensiva delle forze irachene per riconquistare Mosul, la seconda città dell’Iraq, va avanti ormai da nove mesi.

Migliaia di militari delle forze di sicurezza irachene, combattenti peshmerga curdi, tribù sunnite e miliziani sciiti, con l’ausilio della coalizione guidata dagli Stati Uniti e dai consulenti militari, sono coinvolti nell’offensiva. Mosul è nelle mani dello Stato islamico dal giugno 2014.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra in Ucraina, ultime notizie. Zelensky: “Difese antimissile in tutto il Paese entro fine anno”
Esteri / Vertice italo-turco, Erdogan: “Con Italia rapporti sempre più sviluppati”. Draghi: “Turchi partner, amici e alleati”
Esteri / InvestEU: la Commissione Europea e l’italiana Cassa Depositi e Prestiti firmano il primo accordo europeo di Advisory
Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra in Ucraina, ultime notizie. Zelensky: “Difese antimissile in tutto il Paese entro fine anno”
Esteri / Vertice italo-turco, Erdogan: “Con Italia rapporti sempre più sviluppati”. Draghi: “Turchi partner, amici e alleati”
Esteri / InvestEU: la Commissione Europea e l’italiana Cassa Depositi e Prestiti firmano il primo accordo europeo di Advisory
Esteri / Lumache giganti invadono il Sud della Florida: una città in quarantena
Esteri / Burkina Faso, strage di cristiani in un villaggio. Ci sono almeno 22 morti
Esteri / Chi è Robert Crimo, il rapper arrestato per la sparatoria del 4 luglio in Illinois
Esteri / Guerra in Ucraina. Nato: Stoltenberg, avviata ratifica adesione Svezia-Finlandia
Esteri / Usa, sparatoria alla parata del 4 luglio nell’area di Chicago: “almeno 5 morti e 16 feriti”
Esteri / Ricky Martin accusato di violenza domestica nei confronti dell’ex
Esteri / Usa, 25enne afroamericano ucciso con 60 colpi di pistola dalla polizia durante in inseguimento: il video