Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

L’Iran vieta l’ingresso nel paese agli atleti degli Stati Uniti

Immagine di copertina

Teheran risponde così al Muslim Ban di Trump. Gli sportivi americani avrebbero dovuto partecipare ai mondiali di lotta libera

L’Iran ha deciso di vietare l’ingresso nel paese agli atleti statunitensi che avrebbero dovuto partecipare ai mondiali di lotta libera nel paese, venerdì 3 febbraio 2017.

L’evento sportivo programmato per il 16 e 17 febbraio a Kermanshah era stato oggetto di speculazioni circa l’intenzione delle autorità iraniane di rispondere all’ordine esecutivo firmato dal presidente Donald Trump, che vieta l’ingresso nel paese per almeno 90 giorni ai cittadini iraniani e di altri paesi a maggioranza musulmana tra cui Siria e Iraq.

L’agenzia di stampa iraniana Irna cita il portavoce del ministero degli Esteri Bahram Ghasemi secondo cui una commissione speciale ha esaminato il caso deciso di non consentire alla squadra statunitense di lotta libera di entrare in Iran.

Ghasemi ha precisato che la politica varata dalla nuova amministrazione Trump ha lasciato Teheran senza altra scelta se non bandire i lottatori.

La federazione di lotta libera degli Stati Uniti ha detto che manderà ugualmente una delegazione di 13 atleti, due allenatori e lo staff di supporto per partecipare a quello che è considerato uno degli eventi sportivi più prestigiosi di questa specialità.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / Esplode un blindato a Rafah, muoiono 8 soldati israeliani
Esteri / Il G7 annuncia un prestito da 50 miliardi di dollari all’Ucraina ma l’Europa (e l’Italia) rischia di restare con il cerino in mano
Esteri / Il piano di pace di Putin: "Kiev si ritiri da 4 regioni e rinunci ad aderire alla Nato". Secco no da Usa e Stoltenberg
Ti potrebbe interessare
Esteri / Esplode un blindato a Rafah, muoiono 8 soldati israeliani
Esteri / Il G7 annuncia un prestito da 50 miliardi di dollari all’Ucraina ma l’Europa (e l’Italia) rischia di restare con il cerino in mano
Esteri / Il piano di pace di Putin: "Kiev si ritiri da 4 regioni e rinunci ad aderire alla Nato". Secco no da Usa e Stoltenberg
Esteri / L’incredibile storia dell’ospite indesiderato del New Yorker Hotel
Esteri / Da Gaza a Taiwan, Francesco Maringiò a TPI: “Vi spiego com’è il mondo visto dalla Cina”
Esteri / Reportage TPI: Belfast è lo specchio del conflitto in Medio Oriente
Esteri / L’eterno conflitto tra Israele e Palestina in Medio Oriente
Esteri / Nessuno vuole davvero scaricare Putin: il sospetto di Zelensky che spaventa gli Usa
Esteri / La macchina da guerra dell’intelligenza artificiale che ha aiutato Israele a distruggere Gaza
Esteri / Ilaria Salis è libera, tolto il braccialetto elettronico