Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Iran, Palazzo Chigi: “Rilasciata Alessia Piperno”. La travel blogger presto in Italia

Immagine di copertina

Palazzo Chigi annuncia la liberazione di Alessia Piperno dopo un intenso lavoro diplomatico. Si appresta a tornare in Italia.

“Il presidente del Consiglio Giorgia Meloni – si legge nella nota -, nel ringraziare tutti coloro che hanno contribuito a che Alessia riabbracci i familiari, ha informato i suoi genitori nel corso di una telefonata, pochi minuti fa”.

A sbloccare la trattativa, che andava avanti sin dalle prime ore dopo l’arresto, è stata una telefonata tra il ministro degli Esteri italiano Antonio Tajani e il suo omologo di Teheran, Hossein Amirabdollahian.
In realtà gli 007 italiani avevano saputo che Alessia Piperno era stata chiusa in cella con una ragazza iraniana ma che era in buone condizioni, aveva pasti regolari e aveva potuto incontrare anche un emissario dell’ambasciata.

Alessia Piperno è stata detenuta 40 giorni in una prigione di Teheran. Stava per lasciare l’Iran per tornare in Pakistan, quando migliaia di donne, e uomini, iraniane sono scese in piazza dopo l’uccisione Mahsa Amini, forse giustiziata dalla polizia locale (ufficialmente è morta per un infarto improvviso) perché non indossava correttamente l’hijab. Nonostante gli sforzi, Alessia non riusciva ad ottenere il visto per lasciare il Paese. È stata arrestata dalla polizia.

Il viaggio di questa ragazza romana è cominciato nel 2016. “Ho sempre amato viaggiare. Ma onestamente non è stato quello il motivo che mi ha spinto a partire. Vivevo la classica vita monotona fatta di lavoro, ragazzo, qualche uscita con gli amici e poi di nuovo lavoro, lavoro, lavoro… ho deciso di partire innanzitutto perché volevo provare qualcosa di diverso”, ha raccontato al blog ‘Mangia, vivi, viaggia”, un’intervista che lei stessa mette come link alla sua biografia su Instagram. A Roma il padre è titolare di una libreria di testi usati e scolastici a Colli Albani, quartiere a Sud Est della Capitale.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Netanyahu presenta il "piano per il dopo Hamas" a Gaza. A Parigi riprendono i negoziati per la tregua
Esteri / I Paesi Baltici annunciano un’area di difesa comune, Grigore-Kalev Stoicescu a TPI: “Siamo pronti a difenderci dalla Russia”
Esteri / Due anni di guerra e un’America sempre più lontana: l’Europa è al bivio
Ti potrebbe interessare
Esteri / Netanyahu presenta il "piano per il dopo Hamas" a Gaza. A Parigi riprendono i negoziati per la tregua
Esteri / I Paesi Baltici annunciano un’area di difesa comune, Grigore-Kalev Stoicescu a TPI: “Siamo pronti a difenderci dalla Russia”
Esteri / Due anni di guerra e un’America sempre più lontana: l’Europa è al bivio
Esteri / Biden: “Putin è un figlio di put**na e Trump è di una razza diversa”. Il Cremlino: “Modi da cowboy”
Esteri / Los Angeles, minaccia la polizia con una forchetta di plastica: ucciso
Esteri / Israele, il ministro Gantz: "Primi segnali di un accordo sugli ostaggi". Houthi "vietano" il Mar Rosso a navi di Israele, Regno Unito e Usa
Esteri / Julian Assange, conclusa l’udienza finale: i giudici rinviano il verdetto sull’appello contro la procedura di estradizione
Esteri / Ilaria Salis incontra il deputato Ciani nel carcere di Budapest: “Condizioni migliori dopo il clamore in Italia”
Esteri / “Navalny ucciso con un colpo al cuore”: l’ipotesi del Times
Esteri / Gaza, il principe William: “Troppi morti, basta guerra”