Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:15
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

L’Iran ha un piano di pace per il Medio Oriente. Ma avverte gli Usa: “Andatevene”

Immagine di copertina
Il presidente iraniano Rohani. Credit: Afp

Il presidente Rohani: "La presenza di forze straniere nella regione ha portato solo insicurezza e disgrazie"

Iran, piano di pace per il Medio Oriente

L’Iran annuncia il suo piano di pace per il Medio Oriente, ma al tempo stesso esorta con forza gli Usa a ritirarsi dalla regione. “La presenza di forze straniere col pretesto che si occupano della sicurezza ha solo portato insicurezza e disgrazie”, osserva il presidente iraniano Hassan Rohani parlando durante la cerimonia per il 39esimo anniversario dell’inizio della guerra Iran-Iraq.

La prossima settimana Teheran presenterà all’Onu la “Coalizione per la speranza”, il suo piano per la pacificazione del Golfo. Sarà una “iniziativa che coinvolgerà i paesi dell’area al fine di formare una coalizione che garantisca la sicurezza”, spiega Rohani. L’obiettivo dell’Iran è mettere intorno a un tavolo tutte le potenze della regione, più Usa, Cina e Russia e trovare una intesa che consenta di scongiurare il conflitto con gli Stati Uniti.

Nel suo discorso commemorativo del 22 settembre 1980, Rohani invita “le forze straniere ad allontanarsi dalla regione”. Chiaro il riferimento agli Stati Uniti. “I nemici hanno iniziato diversi tipi di guerra, inclusa quella psicologica ed economica, e di recente hanno cominciato a minacciare un conflitto militare per creare problemi al popolo iraniano”, osserva il presidente. “Ma noi non ci arrenderemo, ci difenderemo e fermeremo ogni tipo di aggressione sul nostro territorio”.

“In qualsiasi angolo della regione in cui sono presenti, gli Stati Uniti e altri nemici hanno minato la sicurezza. Ad esempio in Afghanistan, Iraq, Siria e nel Golfo Persico”, dice Rohani. “Quando invece l’Iran ha preso le parti del popolo di Iraq, Siria, Palestina o Libano, ha portato sicurezza e sradicato il terrorismo”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Nuovo attacco alla centrale nucleare di Zaporizhzhia: scambio di accuse tra Kiev e Mosca
Esteri / Giallo a New York: due italiani trovati morti in un albergo
Esteri / Usa, Biden fatica a indossare la giacca, poi gli cadono gli occhiali
Ti potrebbe interessare
Esteri / Nuovo attacco alla centrale nucleare di Zaporizhzhia: scambio di accuse tra Kiev e Mosca
Esteri / Giallo a New York: due italiani trovati morti in un albergo
Esteri / Usa, Biden fatica a indossare la giacca, poi gli cadono gli occhiali
Esteri / Parigi, paura all’aeroporto Charles De Gaulle: uomo armato di coltello ucciso dalla polizia
Esteri / Ucraina, bombardamenti russi a Nikopol: 11 morti e 13 feriti
Esteri / Scoperto un nuovo virus di origine animale in Cina: 35 persone contagiate dal Langya
Esteri / Taiwan: “Cina prepara invasione dell’isola. Le manovre militari proseguono”
Esteri / Trump, l’Fbi ha perquisito la casa dell’ex presidente in Florida. Portate via scatole di documenti
Esteri / È morta Olivia Newton-John: la star di “Grease” aveva 73 anni
Esteri / Congo, i Caschi Blu sparano e uccidono civili: il fallimento dell’Onu di cui nessuno parla