Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

L’Iran ha un piano di pace per il Medio Oriente. Ma avverte gli Usa: “Andatevene”

Immagine di copertina
Il presidente iraniano Rohani. Credit: Afp

Il presidente Rohani: "La presenza di forze straniere nella regione ha portato solo insicurezza e disgrazie"

Iran, piano di pace per il Medio Oriente

L’Iran annuncia il suo piano di pace per il Medio Oriente, ma al tempo stesso esorta con forza gli Usa a ritirarsi dalla regione. “La presenza di forze straniere col pretesto che si occupano della sicurezza ha solo portato insicurezza e disgrazie”, osserva il presidente iraniano Hassan Rohani parlando durante la cerimonia per il 39esimo anniversario dell’inizio della guerra Iran-Iraq.

La prossima settimana Teheran presenterà all’Onu la “Coalizione per la speranza”, il suo piano per la pacificazione del Golfo. Sarà una “iniziativa che coinvolgerà i paesi dell’area al fine di formare una coalizione che garantisca la sicurezza”, spiega Rohani. L’obiettivo dell’Iran è mettere intorno a un tavolo tutte le potenze della regione, più Usa, Cina e Russia e trovare una intesa che consenta di scongiurare il conflitto con gli Stati Uniti.

Nel suo discorso commemorativo del 22 settembre 1980, Rohani invita “le forze straniere ad allontanarsi dalla regione”. Chiaro il riferimento agli Stati Uniti. “I nemici hanno iniziato diversi tipi di guerra, inclusa quella psicologica ed economica, e di recente hanno cominciato a minacciare un conflitto militare per creare problemi al popolo iraniano”, osserva il presidente. “Ma noi non ci arrenderemo, ci difenderemo e fermeremo ogni tipo di aggressione sul nostro territorio”.

“In qualsiasi angolo della regione in cui sono presenti, gli Stati Uniti e altri nemici hanno minato la sicurezza. Ad esempio in Afghanistan, Iraq, Siria e nel Golfo Persico”, dice Rohani. “Quando invece l’Iran ha preso le parti del popolo di Iraq, Siria, Palestina o Libano, ha portato sicurezza e sradicato il terrorismo”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Egitto: la seconda udienza del processo contro Patrick Zaki dura solo due minuti, chiesto il rinvio
Esteri / Brexit, crisi del carburante nel Regno Unito: Boris Johnson allerta l’esercito
Esteri / Afghanistan, i talebani vietano il taglio della barba
Ti potrebbe interessare
Esteri / Egitto: la seconda udienza del processo contro Patrick Zaki dura solo due minuti, chiesto il rinvio
Esteri / Brexit, crisi del carburante nel Regno Unito: Boris Johnson allerta l’esercito
Esteri / Afghanistan, i talebani vietano il taglio della barba
Esteri / Grecia, forte terremoto a Creta: almeno un morto e nove feriti
Esteri / Svizzera, vincono i sì al referendum sui matrimoni gay: favorevoli quasi due terzi degli elettori
Esteri / A San Marino l’aborto è diventato legale
Esteri / Elezioni Germania, crolla la Cdu. Spd avanti: per governare serve l'accordo con Verdi e Liberali
Esteri / Elezioni in Germania, proiezioni: Spd in leggero vantaggio sulla Cdu
Esteri / I talebani appendono i cadaveri di 4 uomini a una gru nella piazza di Herat: “Ecco la pena per i rapitori”
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice