Covid ultime 24h
casi +8.824
deceduti +377
tamponi +158.674
terapie intensive +41

Insegnante faceva sesso con un suo alunno davanti al figlio piccolo

A denunciare il fatto è stata la madre dello studente, che ha scoperto i messaggi hot che il primogenito si scambiava con la docente

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 2 Ago. 2019 alle 14:58 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 01:53
0
Immagine di copertina

Insegnante fa sesso con alunno di 13 anni

Un’insegnante di 34 anni ha fatto sesso con un suo alunno di 13 anni davanti al figlio.

La vicenda risale a qualche mese fa, ma oggi, venerdì 2 agosto, la donna è stata condannata per indecenza sessuale nei confronti di un minore, ma non per abusi su minore poiché le accuse sono state ritirate dopo la denuncia.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, Latasha Schoolfield, insegnante 34enne in una scuola della città di Caraway, nello Stato dell’Arkansas, ha fatto sesso con un suo alunno tredicenne in più di un’occasione.

A denunciarlo è stata la madre della vittima, che ha scoperto alcuni messaggi hot sul cellulare del figlio. I due, infatti, si scambiavano foto delle loro parti intime e si dichiaravano il loro reciproco amore.

Messa alle strette, la docente ha confessato gli atti sessuali con il minorenne.

Non solo, la professoressa ha dichiarato di aver fatto sesso con il tredicenne per la prima volta in un motel, dove era presente anche il figlio piccolo della donna, costretto ad assistere alla scena.

Secondo quanto chiarato dalla donna, i due avrebbero avuto rapporti in altre 5 o 6 occasioni, nella camera da letto della donna.

La notizia dell’ennesimo caso di un’insegnante che fa sesso un suo alunno arriva pochi giorni dopo quello di Brittany Zamora, docente dell’Arizona, condannata a 20 anni di reclusione con l’accusa di violenza sessuale ai danni di un suo alunno adolescente.

Durante il processo a Zamora, la madre della vittima, un ragazzo di 13 anni, aveva rivolto diversi insulti alla professoressa definendola una “predatrice sessuale”, oltre che una “malata”.

“Ti odio per quello che hai fatto a mio figlio e alla mia famiglia” aveva detto la madre della vittima, che aveva trovato i messaggi a sfondo erotico che suo figlio scambiava con la sua insegnante.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.