Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:28
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Il conflitto in Siria ha causato finora 465mila morti

Immagine di copertina

L'Osservatorio siriano per i diritti umani ha documentato la morte di più di 320mila persone dall'inizio del conflitto. Altre 145mila risultano scomparse

L’Osservatorio siriano per i diritti umani ha diffuso lunedì 13 marzo dei dati riguardanti la guerra nel paese e ha fatto sapere che circa 465mila persone sono state uccise durante il conflitto civile in Siria.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

La guerra ha avuto inizio sei anni fa, causando la più grave crisi per i rifugiati dalla fine della seconda guerra mondiale.

L’osservatorio ha spiegato di aver documentato la morte di più di 320mila persone dall’inizio del conflitto, mentre altre 145mila risultano scomparse.

Tra le persone uccise ci sono più di 96mila civili, secondo i dati diffusi dall’Osservatorio, che è ricorso a una rete di contatti nel paese per tenere il conto delle vittime. 

Secondo quanto riportato dal report le forze governative e i loro alleati hanno ucciso più di 83mila civili, di cui circa 28mila in attacchi aerei. I bombardamenti operati dai ribelli hanno ucciso più di 7mila civili. 

I combattenti del sedicente Stato Islamico hanno ucciso più di 3700 civili, mentre i raid aerei condotti dalla coalizione a guida statunitense hanno ucciso 920 civili. Le forze turche hanno ucciso più di 500 civili.

Sia il governo siriano che la Russia hanno negato di aver mirato obiettivi civili e di aver applicato torture alle vittime. Molti dei gruppi ribelli e la Turchia hanno negato allo stesso modo il coinvolgimento in operazioni con vittime tra la popolazione. La coalizione guidata dagli Stati Uniti ha spiegato che ha provato in ogni modo a evitare di colpire i civili e ha sostenuto di aver sempre indagato quando questo è invece successo. 

L’Unicef ha lanciato nella stessa giornata di lunedì 13 marzo un allarme riguardante i bambini siriani: il 2016 per loro è stato l’anno peggiore dall’inizio del conflitto, con la morte di almeno 652 bambini.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / “È un terrorista”: Tokyo, atleta iraniano accusato dopo l’oro nella pistola
Esteri / Donna di 60 anni ruba diamanti per 5 milioni di euro con un gioco di prestigio
Esteri / Donna israeliana dona un rene a un bambino di Gaza: “Ma la politica non c’entra”
Ti potrebbe interessare
Esteri / “È un terrorista”: Tokyo, atleta iraniano accusato dopo l’oro nella pistola
Esteri / Donna di 60 anni ruba diamanti per 5 milioni di euro con un gioco di prestigio
Esteri / Donna israeliana dona un rene a un bambino di Gaza: “Ma la politica non c’entra”
Esteri / Teologo musulmano critica i completi delle pallavoliste turche: “Siete sultani della fede, non dello sport”
Esteri / Variante Delta, Fauci: “Vaccinati o no, la contagiosità dei positivi è identica”
Esteri / Obbligo di vaccino per i dipendenti Google e Facebook
Esteri / A che punto è la crisi politica in Tunisia: Said licenzia 20 alti funzionari di governo
Economia / Effetto Covid, per tornare in ufficio i lavoratori londinesi chiedono un aumento di stipendio
Esteri / In Germania è iniziata ufficialmente la quarta ondata di Covid
Esteri / Influencer di giorno, narcotrafficante di notte: arrestata la 19enne "Miss Cracolandia"