Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:10
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Il problema dell’Iran con i cani

Immagine di copertina

Una proposta di legge vuole rendere illegale il possesso di animali domestici e le passeggiate con loro nei luoghi pubblici

Un gruppo di parlamentari iraniani ha proposto di rendere illegale il possesso di cani quali animali domestici e le passeggiate con loro nei luoghi pubblici, con una pena per chi trasgredisce di 74 frustate o una multa.

Il giornale iraniano Shargh ha riportato che ad avanzare la proposta sono stati 32 membri del parlamento, per la maggior parte appartenenti al gruppo dei conservatori. Tra questi, anche qualche personaggio influente come Elias Naderan, Esmail Kowsari e Fatemeh Alia. Ora la proposta dovrà essere votata dall’organo legislativo.

Se il progetto di legge venisse approvato dal Majlis (il parlamento iraniano), “portare a spasso cani, venderli, o tenerli a casa diventerebbe punibile con 74 frustate o una multa” che può andare da 250 a 2.500 euro, scrive Shargh.

Le pene non si applicherebbero per le forze di polizia iraniane, per i cacciatori con licenza, contadini e pastori, dal momento che la legge mira a punire chi li tiene come animali da compagnia, e non come supporto al lavoro. 

“Portare a spasso o giocare con animali come cani e scimmie, all’aperto o nei luoghi pubblici, sono attività nocive per la salute e la serenità delle altre persone, specialmente per donne e bambine, e vanno contro la cultura islamica”, si legge nel disegno di legge. 

Per tradizione islamica i cani sono considerati animali impuri. Non è usanza comune, in Iran, tenere animali domestici in casa. Tra le famiglie benestanti dei quartieri a nord di Theran, però, è sempre più diffusa l’abitudine ad averne. La polizia morale iraniana in passato aveva già punito i padroni di cani, sequestrando loro animali e multandoli. 

Gli integralisti in Iran sono particolarmente preoccupati per quella che definiscono una “invasione culturale dell’occidente” e vedono nel possesso di animali domestici, specialmente cani, un’imitazione degli usi e dei costumi occidentali.

Ti potrebbe interessare
Esteri / La Cina ritira dalla circolazione un libro scolastico di matematica: “È pornografico”
Esteri / L’aereo Ita non risponde al centro radar: allarme nei cieli della Francia
Esteri / Guerra in Ucraina, ultime notizie. Zelensky: “Il Donbass sarà di nuovo ucraino”. Mosca conferma conquista di Lyman
Ti potrebbe interessare
Esteri / La Cina ritira dalla circolazione un libro scolastico di matematica: “È pornografico”
Esteri / L’aereo Ita non risponde al centro radar: allarme nei cieli della Francia
Esteri / Guerra in Ucraina, ultime notizie. Zelensky: “Il Donbass sarà di nuovo ucraino”. Mosca conferma conquista di Lyman
Esteri / Strage in Texas, parla il papà del killer: “Avrebbe dovuto uccidere me”
Esteri / Strage in Texas, morto d'infarto il marito di una delle due insegnanti uccise
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky sente Draghi: "Sblocchiamo porti insieme". Cremlino: negoziati sospesi su decisione di Kiev
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Esteri / La disperata fuga in auto sulle strade del Donbass tra le bombe dei russi