Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 17:37
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Il bambino di Aleppo coperto di polvere e di sangue

Immagine di copertina

Un video dell'Aleppo Media Center che mostra il soccorso di un bambino di 5 anni di Aleppo dopo un bombardamento aereo, che ha fatto il giro del mondo

Un ragazzino, alto forse neanche un metro, coperto di polvere dalla testa ai piedi. E di sangue. È appena stato soccorso da alcuni uomini, e portato su un’autoambulanza.

Sono le scene del video condiviso dall’Aleppo Media Center e che hanno già fatto il giro del mondo. Quel bambino si trova ad Aleppo, campo di battaglia tra governo e forze ribelli, ed è rimasto ferito in un attacco aereo in un quartiere settentrionale della città. 

Il filmato arriva pochi giorni dopo che una decina di medici che si trovano nella parte di Aleppo in mano ai ribelli hanno scritto una lettera al presidente Obama chiedendo aiuti per i civili che sono intrappolati nel conflitto. “Non abbiamo bisogno di lacrime o simpatia e nemmeno preghiere” si legge nella lettera. “Abbiamo bisogno del vostro intervento”. 

Omran Daqneesh è stato portato in un’ospedale di Aleppo e, secondo quanto riferisce un giornalista del Telegraph, è stato curato “da medici straordinariamente coraggiosi” e ora sta bene. 

Quel bambino è ancora vivo, a differenza delle migliaia che dall’inizio del conflitto che sembra non avere fine, sono morti sotto le bombe, o nel tentativo di raggiungere l’Europa fuggendo dalla guerra. 

Il video (attenzione potrebbe contenere immagini forti): 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Lo scandalo dei Facebook Papers parla chiaro: va tolto subito a Zuckerberg il potere sui nostri dati
Esteri / L’Iran annuncia la ripresa dei negoziati sul nucleare a Vienna: “Ripartiranno a novembre”
Esteri / La Corte Ue condanna la Polonia: multa di 1 milione di euro al giorno
Ti potrebbe interessare
Esteri / Lo scandalo dei Facebook Papers parla chiaro: va tolto subito a Zuckerberg il potere sui nostri dati
Esteri / L’Iran annuncia la ripresa dei negoziati sul nucleare a Vienna: “Ripartiranno a novembre”
Esteri / La Corte Ue condanna la Polonia: multa di 1 milione di euro al giorno
Esteri / Afghanistan: 8 fratellini orfani morti di fame. L’allarme di Save The Children: “Paese sull’orlo della carestia”
Esteri / I Maneskin alla conquista degli Usa: apriranno il concerto dei Rolling Stones a Las Vegas
Esteri / Allarme in Europa: rubate le chiavi per generare Green pass. Nel dark web quello “funzionante” di Hitler
Esteri / Scandalo Facebook, Zuckerberg a un passo delle dimissioni
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri