Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:50
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Ikea contro i giovani che per divertirsi la notte dormono nei negozi

Immagine di copertina

In Cina, invece, a occupare divani e materassi low cost sono gli anziani più indigenti

Ikea ha lanciato un appello ai teenager affinché non si nascondano nei loro negozi per dormire illegalmente sui divani e sui materassi in esposizione. Quest’anno il gigante svedese del mobilio low cost ha sorpreso almeno dieci persone che avevano passato la notte all’interno dei punti vendita.

Le ultime, a Jonkoping, in Svezia, sono state due ragazzine di 14 anni. In agosto, altri due giovani belgi avevano diffuso su YouTube un video che aveva raggiunto 1,7 milioni di utenti in cui, dopo essersi nascosti per tre ore in un armadio, facevano follie all’interno del negozio, saltando sui divani e lanciandosi cuscini.

Ikea ha deciso di non denunciare i giovani per la loro ‘bravata’.

“Speriamo che questa moda si esaurisca in fretta. Non riusciamo a capire quale divertimento possa esserci”, ha commentato il portavoce di Ikea in Svezia dopo gli ultimi casi.

In Cina invece, c’è chi si nasconde dentro i magazzini di Ikea non per divertimento ma per esigenza. A Pechino, infatti, è altrettanto comune dormire di giorno sui divani e i letti Ikea per i molti pensionati indigenti che trovano nei negozi un luogo di riposo al caldo durante l’inverno.

Sempre in Cina a ottobre la direzione dell’Ikea di Shanghai aveva dovuto prendere una serie di provvedimenti per contrastare l’abitudine di gruppi di anziani che in maniera sempre più frequente si davano appuntamento all’interno della caffetteria o del ristorante del centro commerciale, trascorrendo qui molte ore o a volte giornate intere.

Ikea ha complessivamente 400 negozi e opera in quasi 50 nazioni in tutto il mondo.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Regno Unito, ospita rifugiata ucraina: lascia moglie e figli e scappa con lei
Esteri / Pakistan, due sorelle uccise “per onore” dai suoceri: volevano divorziare dai cugini
Esteri / Guerra in Ucraina, i russi intensificano gli attacchi su Severodonetsk. Zelensky: "Situazione critica nel Donbass"
Ti potrebbe interessare
Esteri / Regno Unito, ospita rifugiata ucraina: lascia moglie e figli e scappa con lei
Esteri / Pakistan, due sorelle uccise “per onore” dai suoceri: volevano divorziare dai cugini
Esteri / Guerra in Ucraina, i russi intensificano gli attacchi su Severodonetsk. Zelensky: "Situazione critica nel Donbass"
Esteri / Afghanistan, le giornaliste sfidano i talebani: in tv a viso scoperto
Esteri / Australia, i laburisti vincono le elezioni
Cinema / Cannes, donna in topless sul red carpet per protesta contro gli stupri in Ucraina | VIDEO
Esteri / Chi sono i tre italiani rapiti in Mali: Rocco Langone, Maria Caivano e il figlio Giovanni
Cultura / In Bielorussia il governo vieta il romanzo “1984” di George Orwell
Esteri / “Putin circondato dai medici, curato anche tra una riunione e l’altra”: le nuove voci sul suo stato di salute
Esteri / Sharm El Sheikh, bimba abruzzese di 13 mesi cade dal balcone e muore