Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:11
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Facebook e Twitter contro la Cina: “Migliaia di account falsi per screditare la protesta di Hong Kong”

Immagine di copertina

Facebook e Twitter contro la Cina: “Migliaia di account falsi per screditare la protesta di Hong Kong”

L’ombra del governo cinese contro le proteste di Hong Kong. Le pesanti accuse arrivano direttamente da Facebook e Twitter, i due popolari social network, secondo cui ci sarebbero prove tangibili che a manipolare le proteste ci sarebbe direttamente Pechino.

Twitter infatti ha rilevato e cancellato 936 account originati in Cina e concentrati sulla situazione a Hong Kong: gli account puntavano a seminare “discordia politica” e manipolare la prospettiva delle proteste. Questo quanto affermato da Twitter in una nota, con la quale si evidenziava inoltre che le indagini svolte hanno mostrato “prove affidabili” del fatto che l’attività degli account fosse frutto di “un’operazione coordinata sostenuta da uno stato”.

A stretto giro, anche Facebook è intervenuto sulla questione, rimuovendo dalla propria piattaforma alcuni account cinesi che avevano nel mirino le proteste di Hong Kong. Il social di Mark Zuckerberg fa sapere in una nota che “anche se le persone dietro questa attività hanno cercato di nascondere la loro identità – sottolinea il social network – , le nostre indagini hanno rivenuto legami con individui associati al governo cinese”.

In particolare, Facebook ha rimosso “sette pagine, tre gruppi e cinque account”. Le indagini sono partite dopo le segnalazioni fatte da Twitter. “Siamo costantemente al lavoro per individuare e fermare questo tipo di attività perché non vogliamo che il nostro servizio sia usato per manipolare la gente”, continua ancora Facebook nella nota, “anche se le persone dietro questa attività hanno cercato di nascondere la loro identità, le nostre indagini hanno rivenuto legami con individui associati al governo cinese”.

Hong Kong, migliaia di cittadini in piazza
Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, assalto al Congresso dell’Arizona contro la sentenza anti-aborto: la polizia usa lacrimogeni contro i manifestanti
Esteri / Diritto all’aborto abolito negli Usa, Trump: “È la volontà di Dio”. Biden: “Decisione crudele”
Esteri / Guerra in Ucraina. Kiev: "Da Bielorussia missili contro Chernihiv". Putin: "Armeremo Minsk". Di Maio: "Se fermiamo la resistenza Putin arriverà fino ai confini Ue"
Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, assalto al Congresso dell’Arizona contro la sentenza anti-aborto: la polizia usa lacrimogeni contro i manifestanti
Esteri / Diritto all’aborto abolito negli Usa, Trump: “È la volontà di Dio”. Biden: “Decisione crudele”
Esteri / Guerra in Ucraina. Kiev: "Da Bielorussia missili contro Chernihiv". Putin: "Armeremo Minsk". Di Maio: "Se fermiamo la resistenza Putin arriverà fino ai confini Ue"
Esteri / Usa, la Corte suprema cancella la sentenza sul diritto all’aborto
Esteri / Chiusa l’inchiesta Onu sulla morte della giornalista Shireen Abu Akleh: “Uccisa dalle forze israeliane”
Esteri / Usa, sentenza shock: la Corte suprema elimina altre restrizioni sul porto di pistole e fucili
Esteri / ESCLUSIVO – Parla il dissidente turco Osman Kavala: “Erdogan e Putin sono simili, ma l’Ue non sbagli con il Sultano”
Cronaca / Malta, subisce un aborto spontaneo ma i medici si rifiutano di operarla: turista americana rischia la vita
Esteri / Exclusive: Erdogan is just like Putin but there’s no need to impose sanctions, Osman Kavala says
Esteri / Medvedev attacca i leader Ue: "Sono di basso livello, è chiaro a tutti che Draghi non è Berlusconi"