Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 14:21
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Hollande invita alla calma dopo le violenze scoppiate nella banlieue di Parigi

Immagine di copertina

Il capo dello Stato ha incontrato in ospedale il giovane aggredito da quattro poliziotti nel sobborgo di Aulnay-sous-Bois

Francois Hollande invita alla calma dopo gli scontri scoppiati nella banlieue di Parigi a seguito della violenta aggressione subita da Théò, un 22enne di colore. Il 7 febbraio il presidente francese ha dapprima visitato il giovane ricoverato in ospedale, e ha poi riferito i contenuti del colloquio.

Théo “ha rivolto un appello alla calma, a non fare la guerra e a restare uniti. Lui ha fiducia nella giustizia e vuole ritrovare il suo quartiere come l’ha lasciato”, ha detto il capo dello Stato, che ha poi sottolineato il ruolo protettivo della giustizia per i cittadini, anche quando a sbagliare sono “degli agenti delle forze dell’ordine”.

Gli scontri tra giovani e la polizia sono scoppiati nel sobborgo settentrionale di Aulnay-sous-Bois, dopo l’arresto del 22enne avvenuto il 3 febbraio. Il giovane ha denunciato di essere stato malmenato da quattro poliziotti durante un controllo, e di aver subito violenza sessuale da uno di loro. Sulla vicenda indaga la procura di Parigi che ha sospeso i quattro agenti dal servizio.

— GUARDA ANCHE: I video degli scontri tra manifestanti e polizia

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.*

Ti potrebbe interessare
Esteri / I talebani appendono i cadaveri di 4 uomini a una gru nella piazza di Herat: “Ecco la pena per i rapitori”
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice
Esteri / Afghanistan, attentato esplosivo a Jalalabad: 8 morti
Ti potrebbe interessare
Esteri / I talebani appendono i cadaveri di 4 uomini a una gru nella piazza di Herat: “Ecco la pena per i rapitori”
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice
Esteri / Afghanistan, attentato esplosivo a Jalalabad: 8 morti
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Esteri / Elezioni in Germania: chi sarà il successore di Angela Merkel
Esteri / Francia, candidato alle presidenziali attacca la Nutella: “Fa male ai bambini e all’ambiente”
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio