Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:17
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Hamas si è detto pronto a lasciare il potere nella Striscia di Gaza

Immagine di copertina
Credit: Said Khatib

Il gruppo che governa il territorio palestinese dal 2006 è disposto a portare avanti dei colloqui con i rivali di al-Fatah e ad andare a elezioni

Il gruppo militante palestinese Hamas ha dichiarato di essere pronto a sciogliere il comitato che governa Gaza e tenere elezioni generali per la prima volta dal 2006.

Il gruppo ha inoltre detto di essere intenzionato a portare avanti colloqui con i rivali di al-Fatah, per porre fine a un decennio di ostilità. I primi incontri sono avvenuti al Cairo.

Il vice leader di Fatah, Mahmoud al-Aloul, ha accolto con cautela l’apertura di Hamas, giudicandola però “positiva e promettente”.

Dopo i sanguinosi scontri del 2007, Fatah fu completamente estromesso dalla Striscia di Gaza.

Nei colloqui saranno tanti i problemi da chiarire, incluso il controllo delle frontiere e la riconciliazione sociale.

Hamas ha vinto le elezioni del 2006 ma dopo gli scontri del 2007, il presidente Mahmoud Abbas ha licenziato il primo ministro di Hamas. Il gruppo ha continuato a governare Gaza, mentre Fatah continua a guidare l’Autorità palestinese in Cisgiordania.

Associated Press riferisce che non è ancora chiaro se Hamas è pronto a mettere le proprie forze di sicurezza sotto il controllo di Fatah, uno dei punti di contrasto più accesi in passato.

Hamas è considerato un gruppo terroristico da Israele, Stati Uniti, Unione europea e altri paesi.

Dal 2007, Israele e Egitto stanno portando avanti un embargo di terra e di mare sulla Striscia, nel tentativo di prevenire attacchi da parte dei militanti che vivono nell’area.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Timori Usa: “Hezbollah può sopraffare difesa aerea Israele”. Media: raid su Gaza, almeno 8 morti
Esteri / Le Nazioni Unite affidano all’Università Iuav di Venezia il progetto di ricostruzione di Gaza
Esteri / Wall Street Journal: “Solo 50 ostaggi israeliani ancora in vita, 66 sarebbero morti”. Hezbollah minaccia Cipro: “Pronti ad attaccare chi aiuta Israele”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Timori Usa: “Hezbollah può sopraffare difesa aerea Israele”. Media: raid su Gaza, almeno 8 morti
Esteri / Le Nazioni Unite affidano all’Università Iuav di Venezia il progetto di ricostruzione di Gaza
Esteri / Wall Street Journal: “Solo 50 ostaggi israeliani ancora in vita, 66 sarebbero morti”. Hezbollah minaccia Cipro: “Pronti ad attaccare chi aiuta Israele”
Esteri / Netanyahu agli Usa: “Stop al blocco delle armi”. Tensioni tra Israele e Libano, approvati e validati piani operativi per un’offensiva
Esteri / Bimba si sente male in volo e muore dopo l’atterraggio d’emergenza
Esteri / Inviato Usa: “Evitare una guerra più grande tra Israele e il Libano”. Media: “Almeno 17 morti in un raid di Israele sul campo profughi di Nuseirat”
Esteri / Netanyahu scioglie il gabinetto di guerra dopo l’uscita di Gantz, bombe su Gaza: almeno 6 morti
Esteri / Esplode un blindato a Rafah, muoiono 8 soldati israeliani
Esteri / Il G7 annuncia un prestito da 50 miliardi di dollari all’Ucraina ma l’Europa (e l’Italia) rischia di restare con il cerino in mano
Esteri / Il piano di pace di Putin: "Kiev si ritiri da 4 regioni e rinunci ad aderire alla Nato". Secco no da Usa e Stoltenberg