Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 12:36
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Hacker turchi attaccano profili Twitter di media e istituzioni europei e internazionali

Immagine di copertina

Sugli account hackerati è apparsa la frase “ci vediamo il 16 aprile”, giorno del referendum sul presidenzialismo in Turchia, un video e la bandiera turca

Diversi account Twitter di alcune istituzioni e associazioni umanitarie sono stati hackerati nella mattinata di mercoledì 15 marzo. Sulla pagina di questi account era visibile una bandiera turca, il link di un video, dal contenuto ancora ignoto, e un messaggio in lingua turca. Fra i siti piratati ci sono quello dei ministeri economici francesi, quello della trasmissione tv Envoyé special, quello dell’edizione francese della rivista Forbes e il profilo personale del politico Alain Juppè.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

L’attacco hacker non ha riguardato solo profili Twitter francesi, ma anche quelli di giornali, personalità di spicco e agenzie governative europee, con l’uso degli hastag #Nazialmanya e #Nazihollanda, facendo riferimento a Germania e Paesi Bassi e alle recenti tensioni tra questi due paesi e Ankara. Tra i profili del social network coinvolti anche quello del Parlamento europeo.

Sugli account hackerati è inoltre apparsa la frase “ci vediamo il 16 aprile”, giorno del referendum sul presidenzialismo in Turchia.

Tra i tanti profili Twitter entrati sotto il controllo di qualche supporter del governo turco ci sono stati anche quelli di Reuters Giappone, Die Welt, Forbes, Amnesty International, Unicef Usa, BBC Nord America e il dipartimento Salute del Regno Unito. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Ti potrebbe interessare
Esteri / Grecia, forte terremoto a Creta: almeno un morto e nove feriti
Esteri / Svizzera, vincono i sì al referendum sui matrimoni gay: favorevoli quasi due terzi degli elettori
Esteri / A San Marino l’aborto è diventato legale
Ti potrebbe interessare
Esteri / Grecia, forte terremoto a Creta: almeno un morto e nove feriti
Esteri / Svizzera, vincono i sì al referendum sui matrimoni gay: favorevoli quasi due terzi degli elettori
Esteri / A San Marino l’aborto è diventato legale
Esteri / Elezioni Germania, crolla la Cdu. Spd avanti: per governare serve l'accordo con Verdi e Liberali
Esteri / Elezioni in Germania, proiezioni: Spd in leggero vantaggio sulla Cdu
Esteri / I talebani appendono i cadaveri di 4 uomini a una gru nella piazza di Herat: “Ecco la pena per i rapitori”
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice
Esteri / Afghanistan, attentato esplosivo a Jalalabad: 8 morti
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”