Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:29
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Ucraina, Zelensky ci ripensa e traccia la sua linea rossa in Crimea. Putin: “La guerra andrà avanti”

Immagine di copertina

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha annunciato che non riconoscerà l’annessione della Crimea, tracciando nella regione la sua conditio sine qua non per sedersi al tavolo dei negoziati con Putin. Eppure, prima di oggi, la Crimea sembrava essere una possibilità nei colloqui con Mosca dopo che la a Russia ha annesso illegalmente la penisola meridionale nel 2014, dove da allora si scontrano le forze separatiste sostenute dal Cremlino e i soldati ucraini. Per Zelensky invece adesso la Crimea rappresenta una “linea rossa,” facendo eco alla stessa istanza dichiarata da tempo anche dagli Stati Uniti.

In un’intervista data domenica 10 aprile all’emittente statunitense CBS, dov’era ospita del programma ’60 minutes’, il leader ucraino ha ammesso che varrebbe sicuramente lo sforzo di incontrarsi faccia a faccia con il suo omologo russo Vladimir Putin, sostenendo che potrebbero non concordare su tutto, ma un cessate il fuoco potrebbe essere raggiunto. I colloqui tra le due parti finora non sono riusciti a stabilire alcun accordo, fatta eccezione per l’apertura di corridoi umanitari per consentire l’evacuazione dei cittadini dalle città assediate.

Il presidente ucraino ha sottolineato di capire perfettamente che una delle condizioni poste dalla Russia è il riconoscimento della Crimea come suo territorio, ma ha detto che “sicuramente non gliela lasceremo riconoscere,” aggiungendo che “se fossimo stati disposti a cedere il nostro territorio, non ci sarebbe stata una guerra.” Alle parole di Zelensky sulla Crimea, Putin ha risposto oggi affermando che i colloqui di pace sono a un “binario morto” e che la guerra “andrà avanti”, accusando l’Ucraina di aver cambiato posizioni dopo i negoziati tenuti a Istanbul il mese scorso.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Il giornalista russo Solovyov ancora contro Draghi: “Non lo ha eletto nessuno”
Esteri / Giappone, 24enne riceve per errore 340mila euro di aiuti per il Covid e se li gioca tutti al casinò
Esteri / Ucraina, soldato russo “ha chiuso la famiglia in uno scantinato e stuprato una ragazza”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Il giornalista russo Solovyov ancora contro Draghi: “Non lo ha eletto nessuno”
Esteri / Giappone, 24enne riceve per errore 340mila euro di aiuti per il Covid e se li gioca tutti al casinò
Esteri / Ucraina, soldato russo “ha chiuso la famiglia in uno scantinato e stuprato una ragazza”
Esteri / Drone russo sgancia una granata dentro a un bicchiere di plastica | VIDEO
Cronaca / Mosca espelle 24 diplomatici italiani: “Da Roma azioni ostili e immotivate”
Esteri / Al Congresso Usa si è tenuta la prima audizione sugli Ufo
Esteri / Aereo caduto in Cina, le scatole nere: "È stato fatto precipitare volontariamente"
Esteri / Guerra in Ucraina, Mosca: ripresa colloqui pace improbabile. Gli Stati Uniti riaprono la loro ambasciata a Kiev
Esteri / L’”orbanizzazione” degli Stati Uniti: perché la destra americana guarda sempre più al leader ungherese
Esteri / Goldman Sachs offre ferie illimitate ai dipendenti senior per “riposarsi e ricaricarsi”