Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 10:02
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

“Ecco perché dobbiamo sconfiggere Putin”: l’intervista di Zelensky all’Economist

Immagine di copertina

All’interno della sua “fortezza” di Kiev, in Ucraina, il presidente Volodymr Zelensky ha concesso un’intervista esclusiva al settimanale The Economist per parlare della guerra in corso nel suo Paese e dell’eterna lotta della luce contro l’oscurità. Nel rispondere alla domanda se Putin avesse il diritto di esistere, Zelensky ha risposto: “Non penso che veda se stesso come lo vediamo noi. Per lui l’Ucraina fa parte del suo mondo, della sua visione globale, ma non corrisponde a quanto avvenuto negli ultimi trent’anni.

Su Putin e la guerra

“Gli invasori non compiangono nemmeno le loro vittime,” dice Zelensky. “Questa è una cosa che non riesco a capire. Sono stati uccisi circa 15 mila [soldati russi] in un mese… [Vladimir Putin] sta lanciando i soldati russi come tronchi di legno nelle fornaci mobili. Non li seppelliscono nemmeno […] “Stanno sequestrando i sindaci delle nostre città. Alcuni sono stati uccisi, altri non riusciamo più a trovarli, pensiamo siano morti. Altri ancora sono stati rimpiazzati. Stanno facendo la stessa cosa che hanno fatto nel Donbass nel 2014. Sono le stesse persone a condurre queste operazioni. La stessa metodologia.”

Su Stati Uniti e Occidente

“I nostri alleati occidentali non hanno implementato le sanzioni per escludere la Russia dal sistema SWIFT, per imporre un embargo sulle esportazioni di gas e petrolio. Tutte queste sanzioni sono incomplete. Sono state minacciate, ma non ancora messe in pratica. Ora sentiamo che la decisione dipende da se la Russia lancerà un attacco chimico contro di noi. Questo non è il giusto approccio. Non siamo mica porcellini d’India.”

Cosa significa la vittoria

Zelensky assume un tono enfatico su come si concluderà il conflitto: “Noi crediamo nella vittoria,” dice. “È impossibile credere in qualsiasi altra cosa. Vinceremo di sicuro perché questa è la nostra casa, la nostra terra, la nostra indipendenza. Non è solo una questione di tempo.”

“Vincere significa riuscire a mettere in salvo più vite possibile, perché senza farlo nulla di tutto ciò avrebbe senso […] La nostra terra è importante, certo, ma in fin dei conti, è solo territorio.” Salvare tutti, difendere ogni interesse proteggendo al tempo stesso la popolazione senza cedere alcun territorio probabilmente è una missione impossibile, ammette il presidente. Zelensky non sa come andrà a finire, ma sa che “finirà con noi ancora in piedi per difendere la vita in Ucraina.”

Ti potrebbe interessare
Esteri / Nato, al via esercitazioni con Finlandia e Svezia
Esteri / Usa, due sparatorie in poche ore: in California aggressione armata in chiesa e in un mercatino a Houston
Esteri / Guerra in Ucraina, ultime notizie. Zelensky: “Negoziati su Azovstal, anche per uscita militari”. Stoltenberg: “Kiev può vincere questa guerra”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Nato, al via esercitazioni con Finlandia e Svezia
Esteri / Usa, due sparatorie in poche ore: in California aggressione armata in chiesa e in un mercatino a Houston
Esteri / Guerra in Ucraina, ultime notizie. Zelensky: “Negoziati su Azovstal, anche per uscita militari”. Stoltenberg: “Kiev può vincere questa guerra”
Esteri / Guerra in Ucraina, Di Maio: “Bisogna tenere aperto un canale con Mosca”
Esteri / Strage di Buffalo, anche Luca Traini tra i modelli citati dal 18enne suprematista bianco
Esteri / Britney Spears annuncia di aver perso il bambino che aspettava con Sam Ashgari
Esteri / Ucraina: i corpi di soldati russi caricati sui treni frigo | VIDEO
Esteri / Croazia, abortire è quasi impossibile: migliaia in piazza per protestare contro i medici obiettori
Esteri / “Non avvicinatevi al tavolo…”: la “vendetta” dei Maneskin verso la Francia
Esteri / In nomine Putin: Kirill, il chierichetto dello Zar che giustifica la guerra in Ucraina