Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 14:23
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Guerra in Ucraina, colpita Nikopol, città vicino a Zaporizhzhia. E Kiev teme l’ira di Putin

Immagine di copertina
Credit: Ansa

Continuano gli attacchi russi in Ucraina. L’artiglieria di Mosca ha colpito la città di Nikopol che si trova a sud del Paese e a meno di 15 chilometri dalla centrale nucleare di Zaporizhzhia. Lo ha detto su Telegram il governatore regionale, Valentyn Reznichenko. Sono 25 i proiettili che hanno colpito la città e che hanno causato un incendio. Alcune abitazioni, almeno una ventina, e una scuola sono state danneggiate. Le fiamme nel complesso industriale hanno anche provocato un blackout che ha lasciato oltre 3mila persone senza corrente elettrica.

Intanto, l’allerta è massima dopo l’attentato a Darya Dugin, figlia di Aleksandr, ideologo del presidente russo Vladimir Putin. Mosca ha infatti accusato Kiev di aver commissionato l’omicidio. La portavoce degli esteri russa Maria Zakharova ha invitato a non trarre ancora conclusioni, ma ha anche aggiunto: “Se la pista di Kiev fosse confermata, si tratterebbe di terrorismo di Stato”.

L’Ucraina ha respinto le accuse. Mykhailo Podolyak, consigliere del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, ha sottolineato che non hanno “nulla a che fare con l’omicidio della figlia di Dugin”, come riportato dal Kiev Independent. E parlando in televisione ha aggiunto: “Non siamo uno stato criminale, a differenza della Russia, e sicuramente non uno stato terrorista”.

Zelensky, intanto, ha blindato la data del 24 agosto, il giorno in cui il Paese celebra il Giorno dell’Indipendenza e il Giorno della Bandiera Nazionale, proprio perché teme azioni crudeli da parte di Mosca. “Dobbiamo essere consapevoli che questa settimana la Russia potrebbe tentare di fare qualcosa di particolarmente terribile, particolarmente violento”, ha detto il presidente ucraino nel suo videomessaggio.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Nato in allerta: Mosca pronta a testare il super-siluro che può provocare uno tsunami radioattivo
Esteri / Papa Francesco a Putin: “Fermati, ti supplico. Fallo per amore del tuo popolo”
Esteri / Ucraina, strage di civili a Kharkiv: morti 13 bambini mentre tentavano la fuga con le famiglie
Ti potrebbe interessare
Esteri / Nato in allerta: Mosca pronta a testare il super-siluro che può provocare uno tsunami radioattivo
Esteri / Papa Francesco a Putin: “Fermati, ti supplico. Fallo per amore del tuo popolo”
Esteri / Ucraina, strage di civili a Kharkiv: morti 13 bambini mentre tentavano la fuga con le famiglie
Esteri / Indonesia, scontri dopo una partita di calcio: almeno 180 morti
Esteri / Donbass, schiaffo di Kiev a un giorno dall’annessione: Mosca ammette il ritiro da Lyman
Esteri / Nord Stream: “Esplosi 500 chili di tritolo. Bombe piazzate da robot di manutenzione”
Esteri / Russia, il rapper Walkie si toglie la vita per non andare in guerra
Esteri / Con il nuovo reattore Olkiluoto-3 la Finlandia si aggiudica la centrale nucleare più potente d’Europa
Cronaca / Putin annette le regioni ucraine: “Saranno russe per sempre. Ora disposti a negoziare”
Esteri / Ucraina, sale la tensione a Zaporizhzhia: missili su un convoglio umanitario, 25 morti