Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Guerra in Ucraina, colpita Nikopol, città vicino a Zaporizhzhia. E Kiev teme l’ira di Putin

Immagine di copertina
Credit: Ansa

Continuano gli attacchi russi in Ucraina. L’artiglieria di Mosca ha colpito la città di Nikopol che si trova a sud del Paese e a meno di 15 chilometri dalla centrale nucleare di Zaporizhzhia. Lo ha detto su Telegram il governatore regionale, Valentyn Reznichenko. Sono 25 i proiettili che hanno colpito la città e che hanno causato un incendio. Alcune abitazioni, almeno una ventina, e una scuola sono state danneggiate. Le fiamme nel complesso industriale hanno anche provocato un blackout che ha lasciato oltre 3mila persone senza corrente elettrica.

Intanto, l’allerta è massima dopo l’attentato a Darya Dugin, figlia di Aleksandr, ideologo del presidente russo Vladimir Putin. Mosca ha infatti accusato Kiev di aver commissionato l’omicidio. La portavoce degli esteri russa Maria Zakharova ha invitato a non trarre ancora conclusioni, ma ha anche aggiunto: “Se la pista di Kiev fosse confermata, si tratterebbe di terrorismo di Stato”.

L’Ucraina ha respinto le accuse. Mykhailo Podolyak, consigliere del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, ha sottolineato che non hanno “nulla a che fare con l’omicidio della figlia di Dugin”, come riportato dal Kiev Independent. E parlando in televisione ha aggiunto: “Non siamo uno stato criminale, a differenza della Russia, e sicuramente non uno stato terrorista”.

Zelensky, intanto, ha blindato la data del 24 agosto, il giorno in cui il Paese celebra il Giorno dell’Indipendenza e il Giorno della Bandiera Nazionale, proprio perché teme azioni crudeli da parte di Mosca. “Dobbiamo essere consapevoli che questa settimana la Russia potrebbe tentare di fare qualcosa di particolarmente terribile, particolarmente violento”, ha detto il presidente ucraino nel suo videomessaggio.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Il Papa si scusa per il termine “frociaggine”: “Non volevo offendere nessuno, la Chiesa è di tutti”
Esteri / Gaza, al-Jazeera: oltre 20 morti in un nuovo raid di Israele a Rafah. Idf smentiscono. Carri armati israeliani raggiungono il centro città. Tel Aviv schiera un'altra brigata. Oms: 723 operatori sanitari uccisi dal 7 ottobre. Quasi 36.100 vittime in totale. Mar Rosso: attaccato un mercantile al largo dello Yemen. Spagna, Irlanda e Norvegia riconoscono lo Stato di Palestina. Slovenia deciderà il 30 maggio. No della Danimarca
Esteri / “Nei seminari c’è già troppa frociaggine”: la frase omofoba attribuita a Papa Francesco
Ti potrebbe interessare
Esteri / Il Papa si scusa per il termine “frociaggine”: “Non volevo offendere nessuno, la Chiesa è di tutti”
Esteri / Gaza, al-Jazeera: oltre 20 morti in un nuovo raid di Israele a Rafah. Idf smentiscono. Carri armati israeliani raggiungono il centro città. Tel Aviv schiera un'altra brigata. Oms: 723 operatori sanitari uccisi dal 7 ottobre. Quasi 36.100 vittime in totale. Mar Rosso: attaccato un mercantile al largo dello Yemen. Spagna, Irlanda e Norvegia riconoscono lo Stato di Palestina. Slovenia deciderà il 30 maggio. No della Danimarca
Esteri / “Nei seminari c’è già troppa frociaggine”: la frase omofoba attribuita a Papa Francesco
Esteri / La Russia toglierà i talebani dalla lista delle organizzazioni terroristiche
Esteri / Papa Nuova Guinea: 670 morti e 2.000 sepolti vivi per una frana nella provincia di Enga
Esteri / Medvedev: “Se Usa attaccano obiettivi russi, sarà guerra mondiale"
Esteri / Gaza, raid israeliano su un campo per sfollati a Rafah: 45 morti. Idf: eliminati 2 comandanti di Hamas. Tel Aviv: "Civili uccisi da un incendio". Crosetto: "Ingiustificabile". Ue, Borrell accusa: "Ignorata la Corte de L'Aja". Qatar: "Complica i negoziati". Erdogan paragona Netanyahu a Hitler e Milosevic. Il premier: "tragico incidente". Lo Stato ebraico apre un'indagine militare. Sparatoria tra Idf e truppe egiziane al valico di Rafah: un morto. Oltre 36mila vittime e 81mila feriti dal 7 ottobre
Esteri / Russia-Ucraina, il segretario Nato Stoltenberg attacca la Cina: “Alimenta la guerra in Europa”
Esteri / Hamas lancia una raffica di razzi verso il centro di Israele. Tregua, i negoziati riprenderanno martedì in Egitto
Esteri / “Gli arabi vadano via, Gaza sarà nostra”: l’agghiacciante intervista alla madrina dei coloni israeliani Daniela Weiss