Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Il gruppo separatista basco Eta ha annunciato il disarmo

Immagine di copertina

Un primo trasferimento di armi avverrà l'8 aprile 2017 con la collaborazione dell'associazione ambientalista Bizi

Il gruppo separatista basco Eta ha annunciato il 17 marzo 2017 che avvierà un piano di disarmo. In programma un primo trasferimento di armi per l’8 aprile 2017. La notizia è stata riportata dal quotidiano francese Le Monde. 

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

“Eta ci ha affidato la responsabilità dello smantellamento del suo arsenale”, ha detto Txetx Etcheverry, attivista del gruppo ambientalista Bizi che è a favore dell’indipendenza basca.

Nel suoi decenni di attività, Eta si è resa responsabile della morte di circa 800 persone attraverso bombe e uccisioni. Nel 2011 ha deciso la cessazione della sua attività militare e da allora ha comunicato la volontà di procedere al disarmo.

Dalla sua fondazione, durante la dittatura di Francisco Franco in Spagna, negli anni 50, l’organizzazione si è battuta per l’indipendenza dello stato basco a cavallo tra il sud della Francia e il nord della Spagna. Negli anni, però, si è indebolita soprattutto per effetto dei numerosi arresti dei suoi leader e del sequestro delle sue scorte di armi.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Ti potrebbe interessare
Esteri / Timori Usa: “Hezbollah può sopraffare difesa aerea Israele”. Media: raid su Gaza, almeno 8 morti
Esteri / Le Nazioni Unite affidano all’Università Iuav di Venezia il progetto di ricostruzione di Gaza
Esteri / Wall Street Journal: “Solo 50 ostaggi israeliani ancora in vita, 66 sarebbero morti”. Hezbollah minaccia Cipro: “Pronti ad attaccare chi aiuta Israele”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Timori Usa: “Hezbollah può sopraffare difesa aerea Israele”. Media: raid su Gaza, almeno 8 morti
Esteri / Le Nazioni Unite affidano all’Università Iuav di Venezia il progetto di ricostruzione di Gaza
Esteri / Wall Street Journal: “Solo 50 ostaggi israeliani ancora in vita, 66 sarebbero morti”. Hezbollah minaccia Cipro: “Pronti ad attaccare chi aiuta Israele”
Esteri / Netanyahu agli Usa: “Stop al blocco delle armi”. Tensioni tra Israele e Libano, approvati e validati piani operativi per un’offensiva
Esteri / Bimba si sente male in volo e muore dopo l’atterraggio d’emergenza
Esteri / Inviato Usa: “Evitare una guerra più grande tra Israele e il Libano”. Media: “Almeno 17 morti in un raid di Israele sul campo profughi di Nuseirat”
Esteri / Netanyahu scioglie il gabinetto di guerra dopo l’uscita di Gantz, bombe su Gaza: almeno 6 morti
Esteri / Esplode un blindato a Rafah, muoiono 8 soldati israeliani
Esteri / Il G7 annuncia un prestito da 50 miliardi di dollari all’Ucraina ma l’Europa (e l’Italia) rischia di restare con il cerino in mano
Esteri / Il piano di pace di Putin: "Kiev si ritiri da 4 regioni e rinunci ad aderire alla Nato". Secco no da Usa e Stoltenberg