Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Grecia, aereo si schianta nel Nord del Paese: otto morti | VIDEO

Un aereo cargo ucraino è precipitato a ovest di Kavala, nella zona di Paleochori del comune di Pangai, nel nord della Grecia. Alcuni testimoni riferiscono di aver visto l’aereo in fiamme e di aver udito una forte esplosione. Le autorità locali hanno parlato di “miracolo” in riferimento al fatto che il velivolo non si sia schiantato contro una zona residenziale. Sono morte le otto persone che si trovavano a bordo del velivolo. L’aereo trasportava una fornitura militare serba per il Bangladesh.

Dalle prime ricostruzioni, pare che il pilota dell’Antonov An-12 avrebbe denunciato un guasto al motore chiedendo l’autorizzazione per un atterraggio di emergenza, ma non è riuscito a raggiungere l’aeroporto a causa dell’avaria. Non è chiaro che tipo di merce fosse trasportata dall’aereo, ma le autorità hanno parlato di “materiali pericolosi”.

Alle persone che vivono entro un raggio di due chilometri dal luogo dell’incidente è stato chiesto di rimanere a casa e indossare mascherine, mentre due vigili del fuoco sono stati portati in ospedale con difficoltà respiratorie a causa dei fumi inalati. Intanto tutta l’area dello schianto è stata messa in sicurezza dopo l’allarme sulla tossicità del carico. Un testimone ha raccontato all’emittente statale Ert di aver capito che qualcosa non andava non appena ha sentito il motore dell’aereo: “Sono uscito e ho visto il motore in fiamme”.

L’Antonov era decollato sabato sera da Nis, in Serbia, e aveva come destinazione finale Dacca, in Bangladesh, dopo lo scalo tecnico previsto ad Amman, in Giordania. Prima di schiantarsi aveva richiesto l’autorizzazione per effettuare un atterraggio di emergenza nel vicino aeroporto di Kavala, ma non è riuscito a raggiungerlo. Intanto sui social sono comparsi i video della tragedia in cui si vede l’aereo come un palla di fuoco che dal buio del cielo si schianta al suolo. Nel filmato si sentono anche diverse esplosioni, che hanno provocato un incendio nella zona. Il ministro della Difesa serbo, Nebojsa Stefanovic, in una conferenza stampa a Belgrado ha spiegato che il velivolo di proprietà della compagnia ucraina Meridian Ltd trasportava una fornitura di munizioni e mine per il Bangladesh.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Ucraina, Onu: “I negoziati per fermare la guerra sono ancora lontani”
Esteri / Guerra in Ucraina, la Russia schiera missili ipersonici a Kaliningrad
Esteri / Siccità in tutto il mondo: piogge artificiali e razionamenti non bastano
Ti potrebbe interessare
Esteri / Ucraina, Onu: “I negoziati per fermare la guerra sono ancora lontani”
Esteri / Guerra in Ucraina, la Russia schiera missili ipersonici a Kaliningrad
Esteri / Siccità in tutto il mondo: piogge artificiali e razionamenti non bastano
Esteri / Nuova Zelanda, comprano valigie all’asta e trovano i resti di due bambini
Esteri / Sanna Marin scatenata ad un party: la premier finlandese travolta dalle polemiche
Esteri / L'esercito israeliano chiude sei Ong palestinesi etichettate come terroriste: "Attacco alla libertà"
Esteri / La Germania sta finendo il gas e i costi ricadono sui consumatori
Esteri / Kabul, forte esplosione in una moschea: almeno tre morti e decine di feriti
Esteri / Usa, spara nell’appartamento della vicina perché infastidita dal pianoforte: arrestata infermiera
Esteri / La Cina invierà truppe in Russia per esercitazioni militari congiunte