Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 11:20
Pirelli Summer Promo
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Google, protesta dei dipendenti in tutto il mondo contro le molestie sessuali

Immagine di copertina
La #GoogleWalkout a Dublino. Credits: Niall Carson/Getty Images

Alle 11,10 ore locali di ciascuna sede, i lavoratori sono scesi in strada per una passeggiata contro i recenti scandali che hanno riguardato l'azienda

Nelle sedi degli uffici di Google di tutto il mondo è andata in scena una protesta di centinaia di lavoratori per lo scandalo molestie che ha riguardato l’azienda.

S&D

Giovedì 1 novembre, alle 11.10 ora locale di ogni sede, i dipendenti di oltre 20 venti uffici hanno interrotto il turno di lavoro e sono scesi in strada per una camminata, la #GoogleWalkout, in segno di protesta contro il trattamento riservato alle donne.

Secondo il New York Times Andy Rubin, creatore del software mobile Android, avrebbe ricevuto una buonuscita di 90 milioni di dollari, nonostante le accuse di condotta inappropriata.

Il quotidiano statunitense ha citato documenti del tribunale, scrivendo che Rubin è solo uno dei tre alti dirigenti che Google ha coperto negli ultimi dieci anni dalle accuse di abusi sessuali.

La protesta dei dipendenti del colosso tecnologico non si ferma solo a un gesto simbolico. I promotori vogliono introdurre cinque modifiche specifiche alle norme aziendali.

Come si legge nel comunicato, si chiede la fine dell’arbitrato forzato in caso di molestie e discriminazioni per tutti i dipendenti attuali e futuri; un impegno per porre fine alla retribuzione e alle ingiustizie delle disparità salariali; una relazione sulla trasparenza delle molestie sessuali divulgata pubblicamente; un processo chiaro, uniforme, globalmente inclusivo per denunciare la cattiva condotta sessuale in modo sicuro e anonimo; la nomina di un funzionario della Diversità, che risponda direttamente al Ceo e formuli raccomandazioni al Consiglio di amministrazione.

Nei giorni scorsi il Ceo di Google aveva assicurato il serio impegno dell’azienda sul tema, l’adozione “di una limnea sempre più dura” per la condotta inappropriata dei propri dipendenti e il licenziamento di 48 persone, tra cui 13 dirigenti, negli ultimi due anni senza buonuscita.

Un altro dei tre dirigenti citati dal New York Times si è dimesso a fine ottobre. Ma il comitato di “Google Walkout for real change” mantengono alta l’attenzione, “perché per ogni storia che viene fuori, ce ne sono migliaia che rimangono nascoste”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Violenza e diritti umani in Colombia: da Montecitorio il sostegno alla Comunità di Pace di San José de Apartadó
Esteri / Regno Unito, due cavalli corrono liberi nel centro di Londra: almeno una persona ferita
Esteri / Esclusivo – Viaggio nell’Europa rurale, dove l’estrema destra avanza sfruttando il senso di abbandono
Ti potrebbe interessare
Esteri / Violenza e diritti umani in Colombia: da Montecitorio il sostegno alla Comunità di Pace di San José de Apartadó
Esteri / Regno Unito, due cavalli corrono liberi nel centro di Londra: almeno una persona ferita
Esteri / Esclusivo – Viaggio nell’Europa rurale, dove l’estrema destra avanza sfruttando il senso di abbandono
Esteri / Gaza: oltre 34.260 morti dal 7 ottobre. Media: "Il direttore dello Shin Bet e il capo di Stato maggiore dell'Idf in Egitto per discutere dell'offensiva a Rafah". Hamas diffonde il video di un ostaggio. Continuano gli scambi di colpi tra Tel Aviv e Hezbollah al confine con il Libano. L'Ue chiede indagine indipendente sulle fosse comuni a Khan Younis. Biden firma la legge per fornire aiuti a Ucraina, Israele e Taiwan
Esteri / Gaza: oltre 34.180 morti. Hamas chiede un'escalation su tutti i fronti. Tel Aviv nega ogni coinvolgimento con le fosse comuni di Khan Younis. Libano, Idf: "Uccisi due comandanti di Hezbollah". Il gruppo lancia droni su due basi in Israele. Unrwa: "Impedito accesso ai convogli di cibo nel nord della Striscia"
Esteri / Gaza, caso Hind Rajab: “Uccisi anche i due paramedici inviati a salvarla”
Esteri / Suoni di donne e bambini che piangono e chiedono aiuto: ecco la nuova “tattica” di Israele per far uscire i palestinesi allo scoperto e colpirli con i droni
Esteri / Francia, colpi d'arma da fuoco contro il vincitore di "The Voice 2014": è ferito
Esteri / Gaza, al-Jazeera: "Recuperati 73 corpi da altre tre fosse comuni a Khan Younis". Oic denuncia "crimini contro l'umanità". Borrell: "Israele non attacchi Rafah: provocherebbe 1 milione di morti". Macron chiede a Netanyahu "un cessate il fuoco immediato e duraturo". Erdogan: "Evitare escalation". Usa: "Nessuna sanzione per unità Idf, solo divieto di ricevere aiuti"
Esteri / Raid di Israele su Rafah: ventidue morti tra i quali nove bambini