Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Google, protesta dei dipendenti in tutto il mondo contro le molestie sessuali

Immagine di copertina
La #GoogleWalkout a Dublino. Credits: Niall Carson/Getty Images

Alle 11,10 ore locali di ciascuna sede, i lavoratori sono scesi in strada per una passeggiata contro i recenti scandali che hanno riguardato l'azienda

Nelle sedi degli uffici di Google di tutto il mondo è andata in scena una protesta di centinaia di lavoratori per lo scandalo molestie che ha riguardato l’azienda.

Giovedì 1 novembre, alle 11.10 ora locale di ogni sede, i dipendenti di oltre 20 venti uffici hanno interrotto il turno di lavoro e sono scesi in strada per una camminata, la #GoogleWalkout, in segno di protesta contro il trattamento riservato alle donne.

Secondo il New York Times Andy Rubin, creatore del software mobile Android, avrebbe ricevuto una buonuscita di 90 milioni di dollari, nonostante le accuse di condotta inappropriata.

Il quotidiano statunitense ha citato documenti del tribunale, scrivendo che Rubin è solo uno dei tre alti dirigenti che Google ha coperto negli ultimi dieci anni dalle accuse di abusi sessuali.

La protesta dei dipendenti del colosso tecnologico non si ferma solo a un gesto simbolico. I promotori vogliono introdurre cinque modifiche specifiche alle norme aziendali.

Come si legge nel comunicato, si chiede la fine dell’arbitrato forzato in caso di molestie e discriminazioni per tutti i dipendenti attuali e futuri; un impegno per porre fine alla retribuzione e alle ingiustizie delle disparità salariali; una relazione sulla trasparenza delle molestie sessuali divulgata pubblicamente; un processo chiaro, uniforme, globalmente inclusivo per denunciare la cattiva condotta sessuale in modo sicuro e anonimo; la nomina di un funzionario della Diversità, che risponda direttamente al Ceo e formuli raccomandazioni al Consiglio di amministrazione.

Nei giorni scorsi il Ceo di Google aveva assicurato il serio impegno dell’azienda sul tema, l’adozione “di una limnea sempre più dura” per la condotta inappropriata dei propri dipendenti e il licenziamento di 48 persone, tra cui 13 dirigenti, negli ultimi due anni senza buonuscita.

Un altro dei tre dirigenti citati dal New York Times si è dimesso a fine ottobre. Ma il comitato di “Google Walkout for real change” mantengono alta l’attenzione, “perché per ogni storia che viene fuori, ce ne sono migliaia che rimangono nascoste”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, in Texas torna in vigore una legge del 1925 che vieta l’aborto e lo punisce col carcere
Esteri / Corte Suprema anti-aborto: così da 250 anni i giudici sono al servizio della destra
Esteri / Messico, albergatore italiano ucciso a colpi di pistola: stava andando a prendere le figlie a scuole
Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, in Texas torna in vigore una legge del 1925 che vieta l’aborto e lo punisce col carcere
Esteri / Corte Suprema anti-aborto: così da 250 anni i giudici sono al servizio della destra
Esteri / Messico, albergatore italiano ucciso a colpi di pistola: stava andando a prendere le figlie a scuole
Esteri / Guerra in Ucraina, ultime notizie. Potenti esplosioni avvertite a Mykolaiv, nuovi aiuti dagli Usa. Cingolani: “Se Mosca chiudesse il gas, l’inverno potrebbe essere difficile”
Esteri / Mamma vegana costringe il figlio a mangiare solo frutta e verdura cruda per 18 mesi: lui muore di fame
Esteri / L’ex presidente ucraino Poroshenko a TPI: “L’Ue non ci basta, ora vogliamo la Nato. Putin? È un criminale”
Esteri / Covid, Kim Jong-un: “Il virus è stato mandato dalla Corea del Sud con i palloncini”
Esteri / Covid trasmesso da gatto all’uomo: il primo caso documentato
Esteri / Guerra in Ucraina, missili su palazzo a Odessa: salgono a 19 le vittime. Mosca: la Nato è tornata a logiche da guerra fredda
Esteri / Nato, nuova gaffe di Biden: il presidente Usa confonde la Svezia con la Svizzera