Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Gomorra eletta dal New York Times tra le più belle serie tv del 2016

Immagine di copertina

La fiction, ispirata al mondo descritto da Roberto Saviano nell'omonimo romanzo, è stata inserita dai critici del prestigioso quotidiano tra le più riuscite dell'anno

La prima stagione di Gomorra, ispirata all’omonimo libro del 2006 di Roberto Saviano, era stata un trionfo di critica e di pubblico a livello globale, con l’acquisto dei diritti da parte di 130 paesi e l’acclamazione unanime, per uno stile crudo e adrenalinico, mai visto prima in un prodotto seriale italiano.

Forte di questa attesa, la seconda stagione della serie tv Gomorra è stata trasmessa contemporaneamente da Sky in cinque paesi europei (Italia, Regno Unito, Irlanda, Germania e Austria) e successivamente è stata passata anche sugli schermi statunitensi del canale televisivo Sundance Tv.

Evidentemente lo stile appassionante della serie, distante da qualunque regola non scritta della serialità televisiva italiana, e con una narrazione priva di ogni romanticismo, ha colpito anche i severi critici del New York Times, prestigioso quotidiano statunitense che lunedì 5 dicembre ha annunciato i titoli delle opere televisivee considerate come le più belle del 2016.

Gomorra si è piazzata al terzo posto nella categoria dedicata alle serie internazionali, non statunitensi, subito dopo Happy Valley, un dramma poliziesco britannico, e Detectorists, una commedia sempre di provenienza britannica.

“La prima stagione di questa serie, una classica saga mafiosa ambientata nella Napoli contemporanea, è un mix che dà assuefazione di velocità, tensione, atmosfere desolate e violenza cruda”, ha così definito il quotidiano la serie nostrana diretta da Stefano Sollima. “Pur rifacendosi nel suo stile alla tradizione della mitologia e del cinema italiano e americano riguardante la malavita, ha un carattere tipicamente europeo, con un realismo da opera lirica che non somiglia a nulla di quello che produce la tv americana”.

Tra le altre serie apprezzate dal quotidiano – qui la lista completa –, The Americans, il cartone animato di Netflix BoJack Horseman, The People v. O.J. Simpson e Transparent.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Egitto: la seconda udienza del processo contro Patrick Zaki dura solo due minuti, chiesto il rinvio
Esteri / Brexit, crisi del carburante nel Regno Unito: Boris Johnson allerta l’esercito
Esteri / Afghanistan, i talebani vietano il taglio della barba
Ti potrebbe interessare
Esteri / Egitto: la seconda udienza del processo contro Patrick Zaki dura solo due minuti, chiesto il rinvio
Esteri / Brexit, crisi del carburante nel Regno Unito: Boris Johnson allerta l’esercito
Esteri / Afghanistan, i talebani vietano il taglio della barba
Esteri / Grecia, forte terremoto a Creta: almeno un morto e nove feriti
Esteri / Svizzera, vincono i sì al referendum sui matrimoni gay: favorevoli quasi due terzi degli elettori
Esteri / A San Marino l’aborto è diventato legale
Esteri / Elezioni Germania, crolla la Cdu. Spd avanti: per governare serve l'accordo con Verdi e Liberali
Esteri / Elezioni in Germania, proiezioni: Spd in leggero vantaggio sulla Cdu
Esteri / I talebani appendono i cadaveri di 4 uomini a una gru nella piazza di Herat: “Ecco la pena per i rapitori”
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice