Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:04
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Gli Emirati Arabi Uniti costruiranno una città per simulare la vita su Marte

Immagine di copertina

Gli Emirati Arabi hanno annunciato la costruzione di una piccola città a Dubai dove simulare una futura vita sul pianeta Marte. Secondo Cnn Arabic, il progetto è stato lanciato dal governo di Abu Dhabi il 27 settembre.

Mars Science City è il nome di questo progetto e la pica città sarà attrezzata di macchinari tecnologici avanzati per permettere agli specialisti di compiere al meglio le ricerche.

Gli scienziati e gli ingegneri che, entro il 2020, cominceranno a lavorare all’interno progetto, saranno in tutto 200, stando a quanto riporta Huffpost Arabi. 

La realizzazione della città costerà 500 milioni di dirham degli Emirati Arabi, circa 135 milioni di dollari, e verrà costruita in collaborazione con l’Uae Space Agency e il centro spaziale fondato dal vicepresidente degli Emirati Arabi Mohamed Bin Rashed.

Come riporta HuffPost Arabi, la città sarà costruita sotto forma di cupole futuristiche su un’area totale di 180mila metri quadri.

I laboratorio all’interno della Mars Science City saranno dotati di tecnologie avanzate che permetteranno ai ricercatori di testare la produzione di acqua, cibo e energia a determinati livelli di calore e di radiazioni.

“Questo progetto permetterà alle nuove generazioni di interessarsi maggiormente al mondo della scienza” ha dichiarato il vice presidente Mohamed Bin Rashed alle agenzie di stampa degli Emirati Arabi.

Un gruppo di astronauti, come riporta Cnn Arabic, verrà isolato all’interno della Mars Science City per la durata di un anno con lo scopo di studiare gli effetti provocati dal loro isolamento e per utilizzare poi tale esperimento come modello di riferimento.

Il vice presidente, Mohamed Bin Rashed, ha dichiarato che il paese è pronto ad affrontare questa nuova sfida e che ci saranno dei grandi vantaggi per il pianeta appena verrà terminato il progetto.

Secondo Cnn Arabi il Vice presidente punta anche a collaborare con altri paesi per sfruttare e ampliare i risultati del progetto.

“Crediamo nei risultati che possiamo ottenere dopo l’esplorazione spaziale di Marte. Ci permetterà di ottenere maggiori risorse per migliorare il nostro pianeta.” ha dichiarato Mohamed Bin Rashed come riporta Cnn Arabi.

 

 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Vietato dire Natale: le linee guida per la “comunicazione inclusiva” dell’Ue
Esteri / Il nuovo capo dell’Interpol è Ahmed Naser al-Raisi, un generale accusato di torture e arresti arbitrari
Esteri / “Giulio Regeni ucciso per una rivalità tra servizi segreti”: le rivelazioni di un’inchiesta francese
Ti potrebbe interessare
Esteri / Vietato dire Natale: le linee guida per la “comunicazione inclusiva” dell’Ue
Esteri / Il nuovo capo dell’Interpol è Ahmed Naser al-Raisi, un generale accusato di torture e arresti arbitrari
Esteri / “Giulio Regeni ucciso per una rivalità tra servizi segreti”: le rivelazioni di un’inchiesta francese
Esteri / Comprò voti per portare le Olimpiadi a Rio de Janeiro: Nuzman condannato a 30 anni di carcere
Cronaca / Russia, incidente in una miniera di carbone in Siberia: 52 morti
Esteri / Covid, la nuova variante Omicron è arrivata in Europa: primo caso rilevato in Belgio
Esteri / Dalla Germania alla Cina: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Corea del Nord: condannato a morte per aver importato una copia di Squid Game
Esteri / Le storie dei lavoratori che sfidano Amazon nel giorno del Black Friday
Cronaca / Sudafrica, rilevata nuova variante Covid-19: “Minaccia grave”